AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità
Ricerca in:
Ricerca

Ricerca Avanzata








Data 20/11/2017
Titolo Marcia contro la violenza sulle donne Insieme contro il femminicido
Foto
Dettagli
Testo “GIÙ LE MANI” Marcia contro la violenza sulle donne a San Gregorio SAN GREGORIO – Venerdì 24 novembre a partire dalle ore 9,30 un corteo, composto da studenti, genitori, docenti e cittadini, si muoverà da Piazza Immacolata a San Gregorio, con una marcia silenziosa contro la violenza sulle donne che si concluderà in piazza Guglielmo Marconi dove verranno liberati in aria dei palloncini rossi come simbolo contro la violenza. Alle 10.30 presso l'Auditorium Carlo Alberto Dalla Chiesa si terrà una conferenza in merito al femminicidio nella quale interverranno diversi professionisti. Seguirà a chiusura lo spettacolo musicale-culturale “Calàmu li mnau” di Alfio Patti. Interverranno la psicologa Cinzia Vullo, l’assessore alle Pari Opportunità Marilena Caruso, le dirigenti scolastiche, Daniela Fonti e Gisella Barbagallo che interagiranno con i giovani studenti per sensibilizzarli a questo particolare problema della nostra società. Subito dopo spettacolo di Alfio Patti, l’Aedo dell’Etna dal titolo “Calàmu li manu”, (Giù le mani), con un percorso di canti e cunti siciliani con tema la donna e la sua condizione in una società maschilista. La manifestazione è organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di San Gregorio. San Gregorio di Catania 20 novembre 2017 Alfio Patti Ufficio Stampa
Data 18/11/2017
Titolo Democrazia partecipata
Foto
Dettagli
Testo Possibile votare i progetti ma non oltre il 4 dicembre SAN GREGORIO – Sono sette i progetti sottoposti dal Comune di San Gregorio ai propri cittadini relativi alla “democrazia partecipata” che potranno essere votati entro e non oltre le ore 12 di lunedì 4 dicembre 2017. Così come previsto dalla legge regionale n. 5/2017, la quota del 2% delle somme trasferite dalla Regione Siciliana al Comune sangregorese dovrà essere spesa con forme di “democrazia partecipata utilizzando strumenti che coinvolgano la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune”. Le azioni o progetti per i quali i cittadini dovranno esprimere la preferenza sono i seguenti: Potenziamento assistenza alla comunicazione indirizzata ai soggetti autistici; Cestini per deiezioni canine; Segnaletica Istituzionale (Indicazione stradale per Comune, Centro diurno, Delegazione ecc.); Acquisto di materiale per incentivare la raccolta differenziata; Servizio di assistenza anziani non autosufficienti e disabili per raccolta rifiuti mediante utilizzo servizio civico; Acquisto giochi e riqualificazione dei parchi giochi per un Paese a dimensione bambini e Acquisto, ripristino ed istallazione di arredo urbano e verde pubblico (panchine, fioriere, piante, cestini). Potranno votare tutti i cittadini sangregoresi che abbiano compiuto 18 anni di età e sarà possibile esprimere una sola preferenza per uno dei progetti. Le indicazioni in merito alla preferenza dovranno pervenire al Comune di San Gregorio di Catania con una sola delle seguenti tre modalità al fine di consentire al maggior numero possibile di residenti di comunicare la propria eventuale preferenza tra le seguenti linee di intervento del programma politico amministrativo dell’Amministrazione: - Sito internet istituzionale: www.comune.san-gregorio-di-catania.ct.it; oppure - App dell’Ente; oppure - Votazione a mezzo modello cartaceo da presentare presso l’U.r.p. - P.zza Marconi 11 e/o Delegazione Comunale, via Sgroppillo/Slargo Mignemi. «La Democrazia partecipata – ha spiegato il sindaco, Carmelo Corsaro - si propone quale strumento innovativo di stimolo e di partecipazione dei cittadini alla vita politica ed amministrativa del proprio territorio. Il Budget, ossia l’importo per il quale si richiede alla cittadinanza di esprimere un’indicazione in ordine alla destinazione, - ha concluso il dott. Corsaro - potrà essere modificato in base alle disposizioni del dipartimento Autonomie Locali della Regione Siciliana, che fornisce le modalità attuative». San Gregorio di Catania 18 novembre 2017 Alfio Patti Ufficio Stampa
Data 10/11/2017
Titolo PREMIO ALLA BONTÀ “HAZEL MARIE COLE”
Foto
Dettagli
Testo PREMIO ALLA BONTÀ “HAZEL MARIE COLE”
allo studente sangregorese Francesco Simonte
 
  
SAN GREGORIO – È stato conferito all’alunno Francesco Simonte della 3ª A, secondaria di primo grado, della “Michele Purrello, di San Gregorio il “Premio alla Bontà Hazel Marie Cole” 2017.
A consegnarlo il dott. Aldo Pianciamore, presidente della Fondazione dedicata alla moglie e già Console del Principato di Monaco a Trieste.
Il Premio, mille euro depositati a titolo di polizza vita assicurativa, è stato dato al ragazzo per essersi distinto in azioni di solidarietà e bontà a seguito di una disgrazia capitata ad una sua compagna di classe. Un riconoscimento di gratitudine è stato conferito anche dal sindaco Carmelo Corsaro.
A raccontare il fatto è stata la prof. Antonella Neri, autrice della segnalazione: «Ad una mia alunna – ha spiegato – è morta la mamma. Tutti i ragazzini hanno cercato di confortare la loro compagna.
«La piccola Giada, però, ha cominciato a non mangiare, a dimagrire vistosamente per il suo lutto.
Le mancava la sua mamma e le sue merende, così a scuola non toccava cibo.
Francesco, suo compagno di classe, le ha chiesto cosa amasse mangiare; lei gli ha risposto che le piacevano gli arancini ma caldi. Francesco ha cominciato a svegliarsi alle cinque del mattino per prepararle gli arancini in casa e darglieli caldi. Giada ha ricominciato a mangiare.
«Giada ha trovato l'amore dei suoi compagni – ha concluso la prof. Neri -, 24 ragazzini meravigliosi che hanno imparato a non pronunciare più il nome "mamma" in classe per non rattristarla. Sono orgogliosa dei miei ragazzi, di Francesco».
Francesco ama l’arte culinaria ed è molto bravo «mi diletto a cucinare – dice – e fare questo per la mia compagna è stato un vero piacere. Le ho preparato anche delle torte».
Alla cerimonia di premiazione, avvenuta nella sala consiliare del Municipio, erano presenti gli studenti della 3ªA, i loro genitori, il sindaco, Carmelo Corsaro, il presidente del Consiglio comunale, Salvo Cambria, il consigliere Graziella Ferro, il colonnello Raffaele Covetti, comandante provinciale dei carabinieri, il capitano Martino della Corte, comandante della Tenenza di Gravina e il comandante F.F. della locale stazione dei carabinieri, Lorenzo D’Agata.
«Sono orgogliosa dei miei ragazzi – ha commentato il dirigente scolastico, Gisella Barbagallo - Non è una storia incredibile ma nella sua semplice dimostrazione d'affetto ricorda agli adulti che gli adolescenti del Terzo millennio non sono tutti bulli o peggio indifferenti. Il premio va anche a tutta la classe che ha lavorato in sinergia con Francesco».
Hazel Marie Cole, alla quale è dedicato il premio, era un ingegnere aerodinamico. Conobbe Aldo a New York e con lui si trasferisce in Italia. Divenne insegnante e si prodigò per bambini in difficoltà; abitava a Duino, dove sorge il Collegio del Mondo Unito in cui vivono ragazzi provenienti da aree svantaggiate e comincia ad occuparsi di integrazione aiutando chi aveva bisogno.
Il diplomatico Aldo Pianciamore, nel consegnare il premio, ha sottolineato «come Francesco sia riuscito a trascinare se stesso e i compagni verso un atto di generosità non comuni. Spero che l’esempio che ha dato ai suoi compagni di scuola sia stato ben recepito».
Per il sindaco di San Gregorio, Carmelo Corsaro «Questi sono percorsi virtuosi e si devono anche al fatto che viviamo un territorio sereno con scuole serene e gioviali».
 
 
 San Gregorio di Catania 10 novembre 2017  
 
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa  
Data 10/11/2017
Titolo 38° ANNIVERSARIO DELL’ECCIDIO DI SAN GREGORIO.
Foto
Dettagli
Testo UNA CORONA D’ALLORO E UNA MESSA SOLENNE IN RICORDO DEI TRE CARABINIERI VITTIME AL CASELLO AUTOSTRADALE
 
 
SAN GREGORIO - Una corona d’alloro è stata deposta ai piedi del monumento, sito nei pressi del casello autostradale di San Gregorio, in ricordo dei tre eroici carabinieri uccisi barbaramente in un agguato il 10 novembre 1979.
I tre servitori dello Stato, il vicebrigadiere Giovanni Bellissima, 24 anni, e gli appuntati Salvatore Bologna, 41 anni, e Domenico Marrara, 50 anni, sono stati ricordati anche con una messa solenne celebrata nella chiesa Madre di San Gregorio dal parroco don Ezio Coco coadiuvato da don Enzo Biuso e don Toni Milazzo.
Tra le numerose autorità civili e militari il sindaco del Comune di San Gregorio, Carmelo Corsaro, il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Raffaele Covetti, il comandante della Compagnia di Gravina, capitano Martino Della Corte, il comandante F.F. della locale stazione dei carabinieri, maresciallo Lorenzo D’Agata.
Presenti, inoltre, , i parenti delle vittime, i rappresentanti delle associazioni dei carabinieri in congedo, i bersaglieri in congedo della sezione “Purrello” di Catania, liberi cittadini, gli assessori Ivan Albo, Carmelo Chiarenza e Seby Sgroi e il presidente del consiglio comunale, Salvo Cambria.
A conclusione della cerimonia in chiesa, alla quale hanno partecipato anche i giovani studenti della seconda media dell’Istituto “Purrello” di San Gregorio, guidati dall’insegnante Graziella Ferro, è stata letta la preghiera del carabiniere alla “Virgo Fidelis”.
Quindi l’intervento del comandante provinciale Covetti: «Il sacrificio dei nostri carabinieri non va dimenticato tant’è che continuiamo a ricordarlo da 38 anni – ha specificato -; questo sacrificio ci è dà sprone nella nostra quotidianità, ha segnato l’arma dei carabinieri che hanno scelto questa cittadinanza ma ha segnato anche voi. Ringrazio l’Amministrazione comunale di San Gregorio che ci ha supportato per questa cerimonia e i giovani studenti presenti, e che invito a tenere bene in mente - li ha esortati Covetti - quanto hanno fatto e fanno i carabinieri per la società. Fermatevi di tanto in tanto davanti al monumento e ricordate le parole che sono state dette oggi».
Il primo cittadino di San Gregorio, Carmelo Corsaro, che ha ritenuto importante la presenza della scolaresca sangregorese ha sottolineato: «Bisogna sempre ricordare che se oggi possiamo vivere una vita serena, libera e sicura è grazie alle forze dell’ordine, dei carabinieri in particolare, che con il loro operato ci garantiscono la legalità e la democrazia. Fatti come questi vanno mantenuti vivi per evitare che gesti eroici, valori come fedeltà allo Stato, rigore per il proprio dovere, dignità personale e sociale, non si perdano nella confusione globale della vita di oggi».
 
  
 
 San Gregorio di Catania 10 novembre 2017  
 
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa  
Data 27/10/2017
Titolo FASCE DEBOLI, IL COMUNE ARRIVA IN AIUTO ANCHE CON CONTRIBUTI PER IL CONSUMO DEL GAS
Foto
Dettagli
Testo È stato approvato il bando per l’accesso al “Fondo di Tutela” per l’attribuzione dei contributi alle fasce deboli per i costi di consumo del gas 2016.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 18 novembre 2017. I modelli di domanda sono reperibili presso l’Urp del Municipio, Piazza Marconi, 11, o scaricabili dal sito www.comune.san-gregorio-di-catania.ct.it. Il sostegno per il consumo del gas per le fasce deboli, nasce con la legge n. 222/2007, per mezzo della quale l’Ente del Gas, “Natural Gas”, corrisponde al Comune un canone annuo da destinare alle fasce deboli della popolazione.

«Per il 2016, addizionata al residuo precedente, la somma da destinare è pari a 35.872,19 euro, - ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali Seby Sgroi -, una cifra considerevole. Grazie a tale importo un contributo potrà essere concesso per sostenere il costo del contratto stipulato per l’utenza del gas durante il periodo che va dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016.».

Nel caso in cui il richiedente non abbia stipulato contratto di fornitura GAS con il gestore, ma abbia fatto ricorso alle “bombole di gas”, il contributo potrà essere assegnato tenendo conto del valore Isee 2016 e della composizione del nucleo familiare.

Possono accedere al beneficio coloro che risiedono nel Comune sangregorese da almeno due anni.

Gli interessati dovranno fornire la certificazione Isee2017 (redditi 2016) che non deve essere superiore a 7.500,00 euro. Chi ha nel proprio nucleo familiare una situazione di disabilità grave, invece, può accedere al contributo presentando una dichiarazione dei redditi non superiore a 15.000,00 euro.

I contributi erogati, per le somme documentate, non supereranno il tetto massimo di 500, euro.

San Gregorio di Catania 19 ottobre 2016

Alfio Patti

Ufficio Stampa 
Data 18/10/2017
Titolo CONTROLLI SETTIMANALI SULLA CORRETTA DIFFERENZIATA
Foto
Dettagli
Testo Il consigliere Zappalà: «prima educare, poi sanzionare»
 
 
SAN GREGORIO - Da sabato 30 settembre l'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Carmelo Corsaro, con gli agenti della Polizia locale e gli operatori della Mosema, coordinati dal consigliere Giovanni Zappalà, delegato all'ecologia, ha iniziato i controlli settimanali per il corretto deposito della spazzatura.
Le ispezioni hanno puntato ai “sabato mattina”, giorno del ritiro dell’indifferenziata.
Sono state battute la Via Ulivi del centro storico, poi via Magellano, traversa via Sgroppillo della zona sud e recentemente, le vie Rua di Sotto, Colonna e Bellini.
I primi frutti si cominciano a vedere, infatti ci sono stati diversi rientri di materiale non conforme all'indifferenziata e sabato 14 ottobre anche delle multe salate.
I controlli continueranno tutti i sabato mattina su tutto il territorio.
«Si continuerà senza guardare in faccia nessuno – ha precisato il consigliere comunale Giovanni Zappalà -, un grazie al comando dei vigili urbani di San Gregorio e agli operatori della Mosema. La differenziata è civiltà; prima sensibilizziamo e dopo sanzioniamo. Siamo sulla buona strada come percentuale, quasi al 50%, – ha concluso - e raccomando sempre ai cittadini di differenziare usando anche l’isola ecologica di via Bellini e di denunciate gli incivili».
Il comandante della Polizia locale, Umberto Bonaccorso «Abbiamo iniziato i controlli periodici sulla raccolta differenziata al fine di educare i cittadini ad un corretto deposito dei rifiuti. Spesso facciamo ritirare il materiale depositato nel giorno sbagliato o in modo sbagliato. Purtroppo abbiamo dovuto sanzionare alcuni “furbetti” che depositavano premeditatamente fuori orario, materiale non conforme e in luoghi sbagliati».
    
 
 
San Gregorio di Catania 17 ottobre  2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 17/10/2017
Titolo LAVORI PER GIOVANI DISOCCUPATI E INOCCUPATI. PRONTO IL BANDO. SCADENZA IL 18 NOVEMBRE 2017
Foto
Dettagli
Testo Domani, mercoledì 18 ottobre, sarà pubblicato il bando sui Programmi di lavoro per giovani disoccupati e inoccupati anno 2017/18.
Le domande dovranno essere presentate non oltre il 18 novembre 2017.
I modelli di domanda sono reperibili all’Urp di Piazza Marconi, 11 o scaricabili dal sito del Comune: www.comune.san-gregorio-di-catania.ct-egov.it.
L'Amministrazione Corsaro per il quarto anno consecutivo, e con fondi comunali, si impegna a dare ai giovani sangregoresi dai 18 ai 40 anni la possibilità  di prestare servizi formativi all'interno dell'Ente, favorendo l'integrazione sociale ed economica.
La durata del progetto è di tre mesi, 60 giorni lavorativi, 3 ore giornaliere per 5 giorni settimanali, per l’integrazione o l’ampliamento dei servizi comunali con riferimento agli ordinari compiti d’istituto.
Gli interessati dovranno essere residenti nel Comune di San Gregorio da almeno sei mesi dalla data di pubblicazione del bando e devono avere un reddito, ammesso che ne abbiano uno, non superiore a 7.500,00 euro. Dovranno, quindi, presentare il modello Isee standard o ordinario.
Per l'Assessore ai Sevizi Sociali Seby Sgroi «questa iniziativa è molto importante su diversi aspetti, uno è quello di dare ai nostri giovani, oggi demoralizzati più che mai dalla crisi sociale ed economica che investe il nostro territorio, la possibilità di maturare o integrare esperienze di formazione all'interno dell'Ente e della pubblica amministrazione, oltre alla possibilità di percepire qualche soldo per affrontare alcune esigenze personali. Con questa iniziativa abbiamo coinvolto già 125 giovani».
La graduatoria definitiva sarà approvata con “atto di direzione” entro i sessanta giorni dalla data di scadenza del bando.     
 
 
San Gregorio di Catania 17 ottobre  2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 17/10/2017
Titolo BRUCIATO TABELLONE DIGITALE: ATTO VANDALICO O INTIMIDAZIONE?
Foto
Dettagli
Testo

SAN GREGORIO – Nella tarda serata di ieri, ad opera di ignoti, è stato appiccato il fuoco al tabellone luminoso posto nella zona sud di San Gregorio, presso lo Slargo Mignemi dove ha sede la delegazione comunale.

«Atto vandalico o intimidazione!» così commenta a caldo il vice sindaco Ivan Albo che risiede nella zona: «Ci svegliamo così questa mattina a San Gregorio – ha dichiarato - il tabellone digitale istituzionale è stato bruciato da ignoti piromani che ieri sera poco prima delle 23,30 hanno ritenuto di gettare dolosamente liquido infiammabile al pannello digitale del Comune e dargli fuoco.

«Atto vandalico o intimidazione resta comunque un gesto di sconfitta: di chi li ha educati e per il senso civico verso le istituzioni».

La delegazione insieme al tabellone digitale rappresentano la vicinanza dell’Ente comunale anche nella zona sud, che comprende Cerza e Ville del Poggio. Questa sede garantisce i servizi utili ai cittadini e apre all’ascolto dei loro problemi senza che questi debbano andare necessariamente al Municipio ubicato nella zona nord, centro storico del paese.

   

 

 

San Gregorio di Catania 17 ottobre  2017  

 

Alfio Patti

Ufficio Stampa


 
Data 14/10/2017
Titolo NOZZE DI SMERALDO PER MAURINA E FEDERICO
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – Nozze di smeraldo per Maurina Ricceri e Federico Spada. Traguardi sempre più difficili da raggiungere. Ne sono testimoni due sangregoresi d’adozione che vivono a San Gregorio da oltre quarant’anni; Maurina di 74 e Federico di 85 anni.
Nonostante i suoi 85 anni Federico lavora ancora presso l’azienda del figlio. Il lavoro rende vivi, e, nonostante la meritata pensione dopo 35 anni di lavoro come carrozziere presso una nota casa motociclistica, egli continua a seguire orari di lavoro che scandiscono la sua giornata attiva.
Sposatisi il 10 ottobre del 1962, martedì 10 ottobre hanno festeggiato il loro 55° anniversario di matrimonio. Dalla loro unione sono nati tre figli: Angela, Concetta ed Enzo. Poi sono sopraggiunti sette nipoti.
«Per far durare a lungo un matrimonio occorrono tanto amore e tanta pazienza – ha sottolineato la signora Maurina che poi ha aggiunto con ironia – spesso bisogna far finta di non sentire e non vedere e prima di parlare: contare fino a dieci».
Il sindaco, Carmelo Corsaro, e l’assessore ai Servizi sociali Seby Sgroi, hanno consegnato un omaggio floreale e una targa ricordo per questo importante evento nell’aula consiliare del Comune.
   
 
 
San Gregorio di Catania 13 ottobre  2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 14/10/2017
Titolo INIZIATI I LAVORI DI CONSOLIDAMENTO PER IL PONTE DI VIA GELATUSI
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – Hanno preso il via, in questi giorni, i lavori di messa in sicurezza del cavalcavia di Via Gelatusi all’altezza dei Comuni di San Gregorio e San Giovanni la Punta.
Grazie all’impegno del sindaco di San Gregorio, Carmelo Corsaro, che ha sollecitato il Consorzio autostrade siciliane (Cas), i lavori del consolidamento del soprapasso stradale n. 29 hanno avuto inizio.
I fondi sono stati messi a disposizione dal Cas che ha collaborato con l’Ufficio tecnico del Comune sangregorese.
Il ponte è stato chiuso al traffico il 25 febbraio scorso per il distacco di calcinacci dovuto a mancata manutenzione ed anche per cause naturali, così come relazionato dai Vigili del fuoco di Catania.
Da allora continua ad essere chiuso ma da alcuni giorni gli operai del Cas stanno intervenendo sulle basi dei piloni e sulle giunture tra ponte e terra ferma attraverso il terreno privato sottostante.
«Ringrazio il Cas – ha commentato il primo cittadino di San Gregorio, Corsaro – per aver risposto positivamente alla nostre sollecitazioni. Oltre ad evitare possibili rischi per la sottostante autostrada A-18 Catania-Messina – ha concluso -, il ripristino del ponte di via Gelatusi alleggerirebbe parte del traffico sangregorese che ora insiste sull’adiacente Viale Europa».
    
 
 
San Gregorio di Catania 13 ottobre  2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 11/10/2017
Titolo APPROVATO REGOLAMENTO PER RETE FOGNARIA E DEPURATORI
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – È stato approvato, nell’ultima seduta consiliare, il nuovo regolamento sui depuratori e sui servizi di fognatura.
Il vecchio regolamento, che per anni ha fatto molto discutere, era stato presentato dall’amministrazione precedente con una delibera carente di pareri tecnici, quindi «non conforme né presentabile».
Grazie alla determinazione del sindaco, Carmelo Corsaro, che si è avvalso del supporto tecnico dell’ing. Vito Mancino, il regolamento è stato portato in consiglio riveduto e conforme alla nuove norme vigenti.
«Non potevamo – ha dichiarato il primo cittadino – lasciare in sospeso questo importante punto facente parte dell’agenda della nostra Amministrazione. Da anni si è parlato del depuratore delle Ville del Poggio e i cittadini della zona sud volevano una risposta certa: quella che abbiamo dato».
 
«Abbiamo regolamentato un equivoco normativo esistente dal 1976 sui sistemi fognanti realizzati nel nostro paese, a tutela dei cittadini ed a tutela dell'ambiente – ha spiegato l'assessore ai Lavori pubblici Ivan Albo -. Ma abbiamo anche così creato lo strumento e le premesse necessarie per definire un contenzioso complesso e mai da nessuna Amministrazione prima di noi definito e che, siamo ottimisti, potrà a breve trovare una strada lineare verso la risoluzione.
«Questo regolamento – ha continuato il Vice Sindaco Albo - costituisce un'altro tassello verso la normalità cui abbiamo portato questo Comune in appena 4 anni di duro lavoro amministrativo e politico. Lavoriamo instancabilmente da sempre e mai, come molti, solo sotto elezioni perché l'obiettivo è consegnare ai cittadini un fatturato politico e amministrativo già visibile in questi anni a San Gregorio e non solo fumo negli occhi per gli elettori».
 
Per il presidente del Consiglio comunale, Salvo Cambria «Questa amministrazione si è fatta carico di risolvere l’annoso problema – ha detto Cambria - presentando un regolamento conforme studiato dalle commissioni e portato in Consiglio corredato di tutti i pareri che lo rendono efficace. E’ giusto informare la cittadinanza – ha sottolineato Cambria - che proprio coloro che propagandavano da anni la soluzione al problema, come i consiglieri Remo Palermo, già ex sindaco, Ketty Privitera e Giuseppe Sottile si sono astenuti nel votare favorevolmente un regolamento importantissimo per la collettività e soprattutto per il depuratore delle Ville del Poggio.
«Ho citato i nomi degli astenuti – ha concluso - in quanto oltre la maggioranza hanno votato favorevolmente anche i due consiglieri di opposizione Paolo Schilirò e Giusi Pedalino».
 
 
 
 
San Gregorio di Catania 11 ottobre  2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 11/10/2017
Titolo PIAZZETTA CERZA A SAN GREGORIO:
Foto
Dettagli
Testo PIAZZETTA CERZA A SAN GREGORIO:
L’AVVOCATO GIOVANNI AVILA REGALA LA FONTANELLA ALLA COLLETTIVITÀ


 
SAN GREGORIO - «Fa notizia perché piace e inorgoglisce il gesto di autentica gratuità, liberalità che ha ispirato l'avvocato Avila nell’omaggiare il Comune di San Gregorio di una fontanella che abbiamo subito installato sulla piazzetta di via Sgroppillo-Cerza dove a breve verrà realizzata una area ludico-didattica con giochi per bimbi diversamente abili». 
A parlare è il vice sindaco, Ivan Albo, che insieme all’Amministrazione comunale ha apprezzato il gesto dell’avvocato Avila, che non è sangregorese, soprattutto in un momento di grande e diffuso sentimento antipolitico verso chiunque amministri la cosa pubblica.
La donazione diventa ancora più significativa perché indirizzata ad un Comune di cui non si fa parte.
Insomma il gesto del cittadino di "altro Comune" Giovanni Avila al Comune di San Gregorio vuole essere condivisione ed apprezzamento per l'impegno e la concretezza dell'Amministrazione Corsaro e del Vice Sindaco Ivan Albo nelle iniziative in favore del quartiere di via Sgroppillo; delle scuole e delle piazze del comprensorio sulle quali sono state installate video sorveglianza, pedonale accessibile anche ai disabili e zone gratuite wi fi.
Così Giovanni Avila commentando il suo gesto sui social network: «Io non amo la politica – scrive - né i politici ma riconoscere e testimoniare il grande impegno per la risoluzione di quei problemi che la gente comune vive con estrema sofferenza non trovando ascolto, mi sembra doveroso.»
Per il primo cittadino Carmelo Corsaro questi «sono gesti che allentano la morsa dell'intolleranza verso la politica, lieti che la nostra politica abbia contribuito positivamente».
La fontanella servirà tutti i passanti di via Sgroppillo.
  
 
 
San Gregorio di Catania 11 ottobre  2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 21/09/2017
Titolo RIVOLUZIONATE LE DELEGHE DEGLI ASSESSORI DELLA GIUNTA CORSARO
Foto
Dettagli
Testo RIVOLUZIONATE LE DELEGHE DEGLI ASSESSORI DELLA GIUNTA CORSARO
 
SAN GREGORIO – A seguito della nomina ad assessore dell’avv. Marilena Caruso, avvenuta il 17 agosto con determina n. 34, il sindaco, Carmelo Corsaro ha ridistribuito le deleghe dei propri assessori apportando sostanziali modifiche.
Alla neo assessora sono andate Cultura e valorizzazione del territorio, Pari opportunità, Attività finanziarie (Bilancio, Tributi e programmazione economica), Contenzioso e Personale.
A Carmelo Chiarenza: Informatizzazione dell’Ente e semplificazione amministrativa, Attività ricreative, Sviluppo economico (Commercio e artigianato), Polizia municipale, Rapporti con le società partecipate dell’Ente, Sport, Politiche del lavoro e formazione professionale;
all’assessore Seby Sgroi: Rete dell’associazionismo territoriale, Servizi anagrafici e demografici, Politiche della Terza età, Politiche dei servizi alle famiglie, Politiche dei servizi alla persona, Centro diurno anziani, Servizi cimiteriali;
all’assessore e vice sindaco, Ivan Albo: Programmazioni fondi europei, Edilizia scolastica, manutenzione degli uffici comunali, Valorizzazione ed alimentazione patrimonio comunale, Valorizzazione riserva Immacolatelle e Micio Conti, Beni confiscati alla mafia, Delegazione comunale, Pubblica istruzione, Trasporti locali e Viabilità.
Per quanto concerne le altre deleghe il sindaco le ha tenute per sé.
«Alla luce dell’aggiornamento della Giunta – ha spiegato il dott. Corsaro – ho ritenuto opportuno ridistribuire le deleghe in merito alle competenze e alle professionalità dei miei assessori. In questo modo ho messo a proprio agio gli stessi collaboratoti che potranno meglio operare nei vari settori».
 
 
San Gregorio di Catania 18 settembre 2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
Data 21/09/2017
Titolo ATTIVITÀ SOCIALI PER IL CENTRO DIURNO
Foto
Dettagli
Testo PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ SOCIALI PER IL CENTRO DIURNO PER ANZIANI, ANNO 2017/2018
 
SAN GREGORIO - Una programmazione molto, ricca e variegata, ben calendarizzata, è stata presentata al Centro Diurno per Anziani e Disabili di San Gregorio dall’Assessorato alle politiche sociali e alla famiglia per l’anno 2017/2018.
Al fine di soddisfare tutte le esigenze degli utenti del Centro, nel programma sono state previste attività ludiche ricreative e culturali, laboratori manuali, ballo, ginnastica dolce-postuarale, recitazione, cineforum, conferenze e seminari culturali, screening sulle patologie della terza età.
Il tutto organizzato al fine di favorire l'integrazione e l'inclusione sociali dei frequentatori  con l'assistenza ed il supporto delle dott.sse Rosa Bagiante e Giusi Scalia coordinate dal dirigente Roberto Avellino.
«È stato un appuntamento importantissimo – ha commentato l’assessore Seby Sgroi - mirato non solo alla programmazione delle tante attività sociali che offriamo al Centro ma soprattutto ad un confronto diretto dove gli anziani partecipano attivamente alla stesura del programma quali veri protagonisti della vita sociale del Centro. 
«Ringrazio tutti coloro – ha concluso - che in questi anni hanno collaborato al mio fianco sostenendo un percorso di crescita sociale atto alla riqualificazione identitaria del Centro Diurno Anziani».
Alla presentazione erano presenti tutte le rappresentanze delle associazioni che operano sul territorio in stretta armonia con l'Amministrazione comunale a favore della comunità Sangregorese. L’assemblea, presenziata dall'assessore ai Servizi sociali Seby Sgroi, ha visto presenti il consigliere comunale e presidente della commissione Servizi  sociali, Graziella Ferro, il responsabile del Centro Diurno Enzo Romeo e il presidente Salvatore Raciti per il Comitato di Organizzazione.
I progetti e le attività sono state illustrate direttamente dai rappresentanti delle associazioni.
Ha parlato la presidente Cristina D'Antrassi per l'associazione Anffas Onuls di Catania "progetto di integrazione ed inclusione sociali anziani e disabili "; il responsabile Alessandro Scaffo per la cooperativa Delfino "progetto di laboratorio culturale e ballo"; la prof.ssa Anna Cicatiello "progetto ginnastica dolce-posturale", il presidente Liberio Augusta per l'associazione Cgs Arcobaleno "progetto culturale teatrale", il presidente Pippo Russo per la Fratres di San Gregorio e il Governatore Rosario Vaccaro per la Misericordia di San Gregorio "progetto di servizi assistenziali e trasporto", il vice presidente dott. Luciano Maugeri e il responsabile dott. Gregorio Scalia per l'associazione Soluman Onlus "progetto di informazione e prevenzione sulla salute.
Infine, per la Pmg Italia il dott. Francesco Aglianò ed i responsabili di zona del progetto Antonella Di Pietro e Francesco Toscano per la presentazione del progetto Mobilità Garantita o meglio “Taxi Sociale” un servizio di trasporto rivolto agli anziani ed ai soggetti diversamente abili della comunità sangregorese privi di mezzi e di assistenza familiare che hanno difficoltà per raggiungere ed usufruire delle strutture private e pubbliche sanitarie e riabilitative specialistiche.
 
 
San Gregorio di Catania 21 settembre 2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
Data 16/09/2017
Titolo 1ª STAGIONE CONCERTISTICA A SAN GREGORIO
Foto
Dettagli
Testo

SAN GREGORIO – Ha preso il via la prima stagione concertista di San Gregorio organizzata dall’Associazione “Complesso bandistico Città di San Gregorio”, diretta dal maestro Giuseppe Scavo.

Patrocinata dal Comune di San Gregorio, la prima “stagione concertistica” sangregorese si terrà nell’Auditorium “Carlo Alberto Dalla Chiesa”, ingresso libero.

Iniziati il 15 settembre col concerto degli Astor Trio (nella foto) gli appuntamenti si protrarranno fino al 5 gennaio.

«Abbiamo voluto che il complesso bandistico ritornasse attivo come un tempo – ha commentato il consigliere comunale Giovanni Zappalà – e ora è stato possibile offrire una serie di appuntamenti musicali alla cittadinanza, occasione per avvicinare altri giovani alla musica. Tutto si è potuto realizzare grazie all’impegno del sindaco, Carmelo Corsaro, che sin da subito ha sposato la nostra causa».

Il prossimo appuntamento è per venerdì 22 settembre, sempre alle ore 19 all’Auditorium e vedrà come protagonisti il Duo arpa flauto “Melodie Romantiche”, si proseguirà venerdì 29 con il Duo tromba e pianoforte “Opere brillanti scelte dal repertorio per tromba solista”, venerdì 13 ottobre con il Duo tenore e chitarre storiche “Le ariette da camera con chitarra nel salotto ottocentesco”, venerdì 27 ottobre con il Duo 4mani “Opere brillanti scelte dal repertorio pianoforte 4mani”, venerdì 24 novembre con il saggio laboratorio e solisti del complesso bandistico “Città di San Gregorio”, venerdì 29 dicembre con il Concerto di Natale a cura dello stesso Complesso, e infine, venerdì 5 gennaio, con il Concerto di Capodanno tenore e quintetto  di fiati “Arie d’opera e musiche brillanti”. Tutti gli incontri si svolgeranno alle ore 19 in Auditorium.

«Abbiamo realizzato questo ricco carnet di appuntamenti – ha spiegato il primo cittadino Corsaro – con pochi investimenti finanziari grazie alla disponibilità e generosità degli artisti. La formazione del Complesso bandistico cittadino è una realtà molto importante e culturale per la nostra cittadina».

Per il maestro Giuseppe Scavo: «Si sta realizzando un sogno – ha detto-; sarà offerta ai giovani del territorio sangregorese e non solo, una serie di appuntamenti musicali, occasione per allievi musicisti di ascoltare  i propri docenti e per altri giovani di avvicinarsi alla musica e allo studio di uno strumento musicale, anche a livello amatoriale per la banda».

 

 

San Gregorio di Catania 15 settembre 2017  

 

Alfio Patti

Ufficio Stampa

 
Data 16/09/2017
Titolo Tombini riparati, e in via Sgroppillo adesso è silenzio
Foto
Dettagli
Testo VIA SGROPPILLO, TOMBINI SISTEMATI E SILENZIATI
 
SAN GREGORIO - «Tombini riparati, e in via Sgroppillo adesso è silenzio».
Così esordisce soddisfatto il vice sindaco, Ivan Albo, dopo aver fatto sistemare i tombini che dopo l’inaugurazione della strada avevano cominciato rumoreggiare al passare delle auto.
Diverse erano state le proteste dei cittadini della zona che, soprattutto la notte, erano disturbati dal rumore assordante.
«L'impresa dopo circa venticinque diversi tentativi di risoluzione del problema (segno che nessuno è stato a guardare) – ha spiegato l’avv. Albo – è riuscita finalmente a risolvere il problema silenziando (speriamo definitivamente) i tombini che rumoreggiavano.
«Per questo ringrazio tutti coloro che hanno assecondato le mie costanti, moleste, diffide -  ha concluso Albo – in particolare la Protezione civile e la ditta che ha effettuato i lavori».
Oggi la Via Sgroppillo, nuova e funzionale, ha riqualificato l'intero quartiere Sgroppillo di San Gregorio e Cerza.
«Quando una squadra funziona – ha commentato il primo cittadino, Carmelo Corsaro - è nella logica delle priorità aver deciso di affidare ad un rappresentante della zona Sud come Ivan Albo il compito di risolvere questo problema. Albo se ne è occupato con tenacia, abnegazione e passione e pazienza. Grazie a questo tipo di coordinamento a Cerza si sono risolti tanti altri problemi come quelli della Savio e del verde pubblico».
Altri obiettivi imminenti dell’Amministrazione per il quartiere Sgroppillo sono l’installazione Wi-Fi, la riqualifica della zona verde Gianicolo e la video sorveglianza su piazze e scuole e la realizzazione dell'area ludico didattica davanti al plesso della Materna.
 
   
 
San Gregorio di Catania 15 settembre 2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 15/09/2017
Titolo ISTRUZIONI PER ADULTI
Foto
Dettagli
Testo Basta un click sulla locandina sotto per accedere alle iscrizioni.

Data 07/09/2017
Titolo Nozze d’oro per Venera e Giuseppe
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – Venera Finocchiaro e Giuseppe Pulvirenti, rispettivamente di 70 e 75 anni hanno festeggiato il loro cinquantesimo anniversario di matrimonio.
Da 50anni residenti a San Gregorio, Giuseppe è originario di Viagrande e Venera di Zafferana.
Dal loro matrimonio sono nati quattro figli Alfio, Daniele Sebastiano, Rita Grazia e Francesco.
A festeggiarli anche sei nipoti.La vita di Giuseppe, agricoltore, è stata caratterizzata da un intenso rapporto con la terra e i suoi frutti. 
Il sindaco di San Gregorio, Carmelo Corsaro e l’assessore ai Servizi Sociali, Seby Sgroi hanno conferito alla coppia un omaggio floreale e una targa ricordo per il traguardo matrimoniale raggiunto.
«Un matrimonio si costruisce giorno dopo giorno – ha commentato Venera Finocchiaro.
«Quando grida lui sto zitta io e viceversa – ironizza -. Ci vuole molto equilibrio e tanta comprensione».
 
 
San Gregorio di Catania 01 settembre 2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 07/09/2017
Titolo ETNAMADE, ECCELLENZEVULCANICHE
Foto
Dettagli
Testo dall' 8 al 10 settembre in Piazza Immacolata a San Gregorio, dalle ore 17 alle ore 2,00


 
 
 EtnaMade è l'evento che racconta il territorio etneo attraverso le eccellenzevulcaniche e le storie di chi lo vive quotidianamente con il proprio lavoro.
Ad inaugurare la manifestazione, venerdì 8 alle ore 17, in Piazza Immacolata, sarà il sindaco, Carmelo Corsaro.
Sarà aperto l’itinerario gastronomico e il laboratorio del gusto “Loro dell’Etna” a cura di Streetfood e Gastronomia etnea e Cantine etnee e birrifici dell’Etna.
Alle ore 21,30 momento musicale con Oro Incenso Sugar – Zucchero tribute band.
Sabato apertura ore 17 con percorsi guidati sui vini dell’Etna e sui micro birrifici dell’Etna.
Alle 21,30 altro appuntamento con la musica con Pink Style - Pink Floyd tribute band.
Domenica, giornata finale, apertura alle ore 17 e a seguire “Quando la birra incontra il vino e il local food incontra la birra e il vino. A conclusione appuntamento musicale, alle ore 21,30 con
Magic Pie - Oasis tribute band. 
La manifestazione è stata organizzata da EtnaMade con la collaborazione di BeerSicilia, BeerCatania, Fondazione italiana sommelier Sicilia e Bibenda e patrocinata dal Comune di San Gregorio.
 
 
San Gregorio di Catania 06 settembre 2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 28/08/2017
Titolo ANTICO CORTEO DELLA ROSA
Foto
Dettagli
Testo Presentata ieri la “tre giorni” storico-culturale sangregorese
 
 
SAN GREGORIO – “Convivio del militare e Corteo della Rosa”. Questi i due appuntamenti storico-culturali inseriti rispettivamente l’1 e il 2 settembre nell’ambito dei Festeggiamenti di San Gregorio Magno previsti per il 3 settembre.
L’evento sostenuto dal sindaco, Carmelo Corsaro e ideato e coordinato da Angelo Butera, costumista, oltre al Corteo coinvolge altre realtà associazionistiche.
Un accampamento cinquecentesco, infatti, sarà ricostruito al Piano Immacolata, un tempo “Chianu di San Grigoli” venerdì 1° settembre, a partire dalle ore 18 a cura della “Compagnia Ferro e Fuoco” di San Gregorio; scene di vita di campo tra uomini di ventura, le loro armi e il loro seguito. Per l’occasione sarà allestito il “Banchetto medievale”, viaggio culinario tra storia e tradizione.
Sabato 2 settembre, alle ore 10 al Piano Immacolata, la prima edizione del torneo regionale di tiro con l’arco a cura della Compagnia Arcieri di Enna.
Alle ore 19 sarà la volta dei figuranti, circa duecento, che usciranno dal Palazzo di Città, e comporranno il “Corteo della Rosa” che intraprenderà il percorso che va da Piazza Marconi (un tempo “Largo del Duomo”, Via Umberto fino ad arrivare a Piano Immacolata.
Una volta arrivati al Piano, i figuranti prenderanno posto nelle tribune e avranno inizio le manifestazioni d’arte con cavalli, a cura dell’associazione “Amici del cavallo” di Misterbianco e bolle d’acqua a richiamare il concetto della Terra che si aveva nel Cinquecento.
E ancora danze con il gruppo delle danzatrici ed infine l’Antica Compagnia del Gufo di Paternò, giochi con il fuoco ed acrobazie. La “parata d’altri tempi” sarà a cura dei musici e sbandieratori dell’ “Antica Compagnia dell’Etna” di San Gregorio.
A conclusione vi saranno i “fuochi di gioia” rinascimentali e il Corteo farà ritorno al Palazzo Municipale.
«Il Corteo storico – ha commentato il sindaco, Carmelo Corsaro -, ormai un nostro consolidato “fiore all’occhiello” ha avuto momenti di stallo; oggi il Corteo risorge come l’Araba fenice più sfavillante e ricco di prima.
«Per tutto questo – ha continuato il primo cittadino - devo ringraziare Angelo Butera, il “deus ex machina” della situazione che ha ricostruito il percorso storico e creato gli abiti dell’epoca con grande passione; devo ringraziare anche l’Antica Sartoria del Corteo, composta da bravissime sarte sangregoresi che da mesi lavorano alacremente per ripristinare l’80 per cento degli abiti che erano andati perduti».
Delle novità ha parlato Angelo Butera: «Abbiamo ripristinato alcuni personaggi che si erano perduti nel corso del tempo – ha spiegato l’ideatore dei vestiti – seguendo alcune direttive storiche attinte dal libro “San Gregorio di Catania nella storia e nella memoria” con l’inserimento del Conte Moncada di Montecateno e di alcuni personaggi del luogo citati nel testamento di Don Alvaro Paternò principe di queste terre. Ma il lavoro più difficile e pesante – ha concluso Butera - è stato effettuato dalle sarte che hanno lavorato alacremente per arrivare puntuali con l’appuntamento del 2 settembre».
Domenica 3 settembre Solenne festa del patrono “Gregorio Magno” con l’uscita del simulacro del Santo prevista per le ore 20.
Le manifestazioni sono state patrocinate dall’Amministrazione comunale di San Gregorio.
 
 
San Gregorio di Catania 26 agosto 2017  
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 22/08/2017
Titolo Marilena Caruso nuovo assessore della Giunta Corsaro
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – L’Avv. Marilena Caruso è il nuovo assessore del Comune di San Gregorio. Dopo la revoca a Roberta Mazzullo, il sindaco, Carmelo Corsaro ha nominato la trentaquattrenne avvocatessa di Diritto civile Caruso a copertura della “quota rosa” e al completamento della Giunta che ora è composta, oltre alla neo nominata, dagli assessori Ivan Albo, Carmelo Chiarenza e Seby Sgroi.
«Sono lusingata per la nomina ad assessore – ha commentato l’avv. Caruso – e ringrazio il sindaco per la fiducia accordatami. Spero di lavorare con serenità fino alla conclusione del mandato che dovrà avvenire con le elezioni amministrative del prossimo giugno».
Il primo cittadino, insieme alla Giunta, ha augurato un sereno e proficuo lavoro alla nuova assessora ribadendo «che una squadra lavora meglio quando è in sinergia con se stessa e quando si condividono i progetti dell’Amministrazione. Siamo sicuri -, ha concluso Corsaro – che l’avv. Caruso saprà mettere a disposizione della cittadinanza il suo bagaglio di esperienza e l’entusiasmo della sua giovane età».
 
 
San Gregorio di Catania 22 agosto 2017  
 
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 22/08/2017
Titolo Antico Corteo della Rosa e Convivio militare
Foto
Dettagli
Testo Conferenza stampa di presentazione dell’evento cinquecentesco che si terrà l’1 e il 2 settembre
 
SAN GREGORIO – Venerdì 25 agosto, alle ore 18, nei locali dell’Auditorium comunale “Carlo Alberto Dalla Chiesa” si terrà la conferenza stampa sulla presentazione del cinquecentesco “Antico Corteo della Rosa” e del “Convivio dell’armato” che si terranno nei giorni 1 e 2 settembre.
La parata storica, quest’anno del tutto rinnovata e arricchita, riprende i fasti del Feudo di Don Alvaro Paternò dei Baroni della Dogana, Taranto, Ventimiglia e Platamone.
Questa edizione vedrà l’inserimento del “Convivio dell’armato–Campo storico” presso il Piano Immacolata antico “Chianu di San Grigoli” a cura della Compagnia Ferro e Fuoco di San Gregorio.
La potente casata dei Paternò è stata per Catania e i suoi dintorni come gli Estensi per Ferrara, gli Sforza per Milano, i Gonzaga per Mantova e i Medici per Firenze.
A illustrare il nuovo evento saranno il sindaco di San Gregorio, Carmelo Corsaro che ha voluto tenacemente che il Corteo riprendesse vita e Angelo Butera ideatore del Corteo che ha ripreso fedelmente gli abiti dell’epoca, cuciti dall’Antica Sartoria del Corteo Storico, e li ha abbinati ai personaggi del tempo. Nella due giorni vi saranno danze e giostre del Cinquecento.
Sarà possibile assaggiare, durante il Convivo militare, la cucina siciliana cinquecentesca.
Il Corteo è composto da circa 200 figuranti.          
 
San Gregorio di Catania 22 agosto 2017  
 
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 12/08/2017
Titolo REVOCATA LA DELEGA ASSESSORIALE A ROBERTA MAZZULLO
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – Roberta Mazzullo non è più assessore a San Gregorio. Il sindaco, Carmelo Corsaro, ha revocato oggi pomeriggio il suo mandato «perché – spiega il primo cittadino nella determina n. 33 – è venuto meno il rapporto di fiducia con la signora Mazzullo».
La decisione del dott. Corsaro è stata presa dopo un incontro avvenuto con il gruppo politico “San Gregorio da Vivere”.
Roberta Mazzullo era stata nominata assessore il 7 ottobre scorso con deleghe alla Cultura, alle Pari opportunità e alle Politiche giovanili. Attualmente le sue cariche sono state avocate dal sindaco.
Al momento la giunta municipale è composta, oltre che dal sindaco dagli assessori Ivan Albo, vice sindaco, Carmelo Chiarenza e Sebastiano Sgroi.


San Gregorio di Catania 11 agosto 2017

Alfio Patti
Ufficio Stampa
Data 10/08/2017
Titolo Awards – La notte delle stelle
Foto
Dettagli
Testo Awards – La notte delle stelle, in Piazza Immacolata domani 10 agosto con inizio alle ore 19.
 
In Sicilia tutto è apostrofato al femminile compresa l’Etna, ’A Muntagna.
Per scandagliare il variegato mondo muliebre siciliano l’assessore alla Cultura del Comune di San Gregorio, Roberta Mazzullo, sostenuta dal sindaco, Carmelo Corsaro, ha voluto intraprendere un viaggio affascinante su alcune figure femminili siciliane premiandole per le loro attività con le quali si sono distinte in diverse discipline artistiche e imprenditoriali.
Sono sedici le nomination e sono andate a: Valeria Maglia, Carmen Longo, Roberta Finocchiaro, Flaminia Belfiore, Ketty Ranno, Roberta Lunghi, Marcella Bella, Giovannella Urso, Catena Fiorello, Simona Virlinzi, Loriana Cirino, Loredana Scalia, Gaia Giuffrida, Gabriella Grasso, Paola Quattrocchi, Giovanna Criscuolo.
«Durante il mio assessorato – ha commentato Roberta Mazzullo – ho guardato sempre ai giovani e soprattutto alle donne. Essi rappresentano il meglio della nostra comunità in quanto sono capaci di tenere vive la società e la creatività».
Per il primo cittadino, Carmelo Corsaro, «si tratta di un appuntamento di grande rilievo – ha detto – considerato le presenze femminili che calcheranno il palco di Piano Immacolata. In questi anni il nostro Comune ha ospitato diversi eventi di importanza regionale e nazionale e ciò è stato possibile grazie all’impegno di tutti che hanno lavorato con poche risorse economiche ma con grande passione e professionalità».
          
 
San Gregorio di Catania 09 agosto 2017  
 
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa
 
Data 31/07/2017
Titolo Approvato dal Consiglio comunale lo Schema di massima del Prg
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – Il consiglio comunale di San Gregorio ha approvato lo Schema di massima del Piano regolatore generale.
La III Commissione Urbanistica ha lavorato, con grande responsabilità, insieme all’ing. Vito Mancino portando in Consiglio richiesta di chiarimenti all’insegna della trasparenza.
«La nostra – ha commentato il sindaco, Carmelo Corsaro – è una delle poche realtà siciliane che ha avuto la forza ed il coraggio di approvare lo Schema di massima, considerato che 9 Comuni su 10 vengono regolarmente commissariati».
Per il presidente del consiglio comunale, Salvo Cambria, «E’ stato svolto un lavoro pulito e certosino in cui ogni consigliere si è preso la propria responsabilità votando lo Schema; responsabilità anche da parte di quei consiglieri che hanno presentato la dichiarazione di incompatibilità e non hanno preso parte al Consiglio. Ringrazio tutti».
Per Amministrazione e Consiglio comunale «il territorio sangregorese è stato preservato dalla speculazione».
Il primo cittadino, Corsaro, infatti, ha spiegato che «Sono state rivalutate quelle aree che non si sono sviluppate nei vent’anni precedenti; abbiamo attraversato l’iter delle sentenze di Tar e Cga – ha continuato il dott. Corsaro - che in questi vent’anni hanno coinvolto il Piano regolatore; abbiamo previsto ciò che ritenevamo migliorativo per il nostro Comune  nell’ottica di sviluppo sociale e urbanistico del territorio ossia l’inserimento delle direttive approvate in Consiglio su proposte dell’ufficio del Piano che vedono una zona ben definita dove allocare cooperative con una caratterizzazione prescritta in cui si garantisce la finalità dell’edilizia popolare convenzionata».
Il sindaco, poi ha spiegato nei dettagli: «abbiamo garantito un piccolo ampliamento edificatorio laddove esistevano delle problematiche di sviluppo di centri di aggregazione nella parte di Cerza del nostro territorio.
«Un esempio fra tutti la chiesa di Cerza dove è previsto di inserire un parcheggio con una piazza e una piccola area a verde che non danneggerà il territorio anzi lo valorizzerà e creerà le opportunità per sfruttare l’interesse collettivo della chiesa come centro di aggregazione.
«Altre aree – ha precisato Carmelo Corsaro - sono state valutate nell’ottica di standard urbanistici e prevedono parcheggi dove realmente servono come quello previsto vicino al complesso naturale “Immacolatelle e Micio Conti” e vicino ad aree ricettive alberghiere che in questi ultimi tempi si sono sviluppate a San Gregorio».
La viabilità della cittadina, sempre più grande e sviluppata, ma da sempre nodo viario dell’hinterland catanese, è stata altra “protagonista” nello Schema di massima.
«Un altro aspetto importante – ha sottolineato ancora il sindaco - è quello di innescare un sistema viario che colleghi il territorio tra le sue parti e che non lasci la viabilità del territorio esclusivamente legata alle vie di perimetrazione dei nostri confini.
«Se è vero – ha concluso - che al Centro storico siamo ben viabilizzati, oggi abbiamo previsto, senza alterare la morfologia del territorio, percorsi per rendere il cittadino più addentro al paese.
La Riserva naturale “Immacolatelle e Micio Conti” è stata garantita dal Comune ma la sua superficie è in fase di definizione; essa arriva a circa 80 ettari con una parte ricadente nel Comune di Aci castello».
          
 
San Gregorio di Catania 29 luglio 2017  
 
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa