AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità
Ricerca in:
Ricerca

Ricerca Avanzata








Data 16/10/2019
Titolo Bonus GAS
Foto
Dettagli
Testo FASCE DEBOLI, IL COMUNE ARRIVA IN AIUTO ANCHE CON CONTRIBUTI PER IL CONSUMO DEL GAS È stato approvato il bando per l’accesso al “Fondo di Tutela” per l’attribuzione dei contributi alle fasce deboli per i costi di consumo del gas per l’anno 2018. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 2 novembre 2018. Le domande inoltrate dopo la scadenza saranno escluse. I modelli di domanda sono reperibili presso l’Urp del Municipio, Piazza Marconi 11 o scaricabili dal sito www.comune.san-gregorio-di-catania.ct.it. Il sostegno per il consumo del gas per le fasce deboli, nasce con D.L. n 159/2007, per mezzo della quale l’Ente gestore del Gas, “2i Rete Gas”, corrisponde al Comune un canone annuo da destinare alle fasce deboli della popolazione. «Per il 2018, addizionata al residuo precedente, la somma da destinare è pari a 26.000,00 euro, - ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali Seby Sgroi -, una cifra considerevole. Grazie a tale importo un contributo potrà essere concesso per sostenere il costo del contratto stipulato per l’utenza del gas durante il periodo che va dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018.». Nel caso in cui il richiedente non abbia stipulato contratto di fornitura Gas con il gestore, ma abbia fatto ricorso alle “bombole di gas”, il contributo potrà essere assegnato tenendo conto del valore Isee 2018 e della composizione del nucleo familiare. Possono accedere al beneficio coloro che risiedono nel Comune sangregorese da almeno due anni. Gli interessati dovranno fornire la certificazione Isee 2019 (redditi 2018) che non deve essere superiore a 7.500,00 euro. Chi ha nel proprio nucleo familiare una situazione di disabilità grave, invece, può accedere al contributo presentando una dichiarazione dei redditi non superiore a 15.000,00 euro. I contributi erogati, per le somme documentate, non supereranno il tetto massimo di 500, euro. San Gregorio di Catania 16 ottobre 2019 Alfio Patti
Data 08/10/2019
Titolo AUTOVELOX
Foto
Dettagli
Testo

SAN GREGORIO – Riprende il servizio di autovelox della Polizia municipale di San Gregorio.

Il Comando di Polizia municipale comunica che si effettuerà il servizio di controllo della velocità nei seguenti giorni :

Lunedi 14 Ottobre 2019 e Sabato 19 ottobre in orario antimeridiano

Data 05/10/2019
Titolo NUOVA SEDE POLIZIA MUNICIPALE
Foto
Dettagli
Testo

NUOVA SEDE POLIZIA MUNICIPALE

Si informa la cittadinanza che la nuova sede della Polizia Municipale si trova presso il Municipio di Piazza Marconi al piano terra.

I nuovi recapiti telefonici sono i seguenti :
Ufficio ricevimento pubblico 095/7219127
Vice-Comandante 095/7219132
Comandante 095/7219128

Il Comandante
Isp.re Capo Gulisano Salvatore

Data 02/10/2019
Titolo CAMPO SPORTIVO SANGREGORESE
Foto
Dettagli
Testo ALLA “SAN PIO X” e CITTÀ DI MISTERBIANCO L’USO DEL CAMPO SPORTIVO SANGREGORESE SAN GREGORIO – Il Comune di San Gregorio, assessorato allo Sport diretto dall’assessora Eleonora Suizzo, ha concesso, in comodato d’uso, alle associazione sportive dilettantistiche San Pio X e Lineri – Città di Misterbianco l’uso del campo sportivo di Via Bellini per un periodo di due anni. Lo ha comunicato l’assessore Suizzo attraverso un provvedimento che vede le due società sportive gestire la struttura calcistica provvedendo anche al suo mantenimento con un intervento di 10.000 euro. Un accordo favorevole per entrambi: le suddette società, prive del loro campo sportivo “Valentino Mazzola” perché in ristrutturazione, avranno una struttura per affrontare la stagione calcistica 2019-2020 in Promozione; il Comune sangregorese, di contro, sarà sgravato di alcune spese gestionali e le scuole locali saranno coinvolte per 6 volte l’anno in attività divulgative. Per l’assessora Suizzo, sportiva di razza «si tratta di una opportunità per il nostro territorio – ha detto -. Le società misterbianchesi contribuiranno anche a divulgare nelle scuole le conoscenze calcistiche e le regole di questo sport oltre ad educare all’uguaglianza e all’equità soprattutto nei confronti delle donne ancora discriminate tanto in campo calcistico tanto in quello quotidiano».
Data 01/10/2019
Titolo AVVISO POLIZIA MUNICIPALE SOSPENSIONE RICEVIMENTO
Foto
Dettagli
Testo AVVISO POLIZIA MUNICIPALE SOSPENSIONE RICEVIMENTO Nei giorni 2 e 3 ottobre 2019 è sospeso il ricevimento al pubblico per il trasloco degli uffici dalla sede di via zizzo alla nuova sede di Piazza Marconi presso Palazzo Comunale piano terra.
Data 28/09/2019
Titolo MEMORIAL TURI PRIVITERA San Gregorio si riappropria del suo artista
Foto
Dettagli
Testo MEMORIAL TURI PRIVITERA San Gregorio si riappropria del suo artista SAN GREGORIO – Avviata con successo la mostra-memorial su Turi Privitera artista sangregorese. Un folto pubblico di amici ed estimatori ha preso parte al vernissage inaugurato venerdì dal vice sindaco, Seby Sgroi che insieme alla moglie del pittore, Fina, e alle sue figlie Senzia e Stefania ha tagliato il nastro tricolore. «Un evento culturale che ci inorgoglisce – ha esordito il vice sindaco Sgroi -; sentiamo la necessità di riappropriarci di un artista che ha valorizzato con la sua pittura anche la nostra cittadina che oggi gli è riconoscente». Dopo la proiezione di un filmato che riprendeva Turi Privitera durante la preparazione di una scultura, la figlia Stefania ha ringraziato l’amministrazione comunale, che era presente al completo insieme a numerosi consiglieri, e tutti gli intervenuti per la loro testimonianza nei confronti del padre che ha lasciato grande eredità di affetti. Quindi è stata la volta di Alfio Patti, giornalista e scrittore, che ha tracciato in sintesi gli aspetti più salienti e le tappe più importanti della carriera di Turi Privitera. La mostra raccoglie solo alcune opere del pittore perché si possa comprendere lo stile e i temi trattati nella sua pittura insieme ad alcune sculture. «Turi Privitera – ha ricordato Alfio Patti – fu un “colorista narratore”; attraverso la vivacità e l’esplosione dei suoi colori raccontò il suo Sud e gli umili. Il suo – ha concluso Patti - fu un percorso “verista” per via dei soggetti raffigurati e le vicende raccontate come i contadini e i pescatori, gli stessi contadini della Piana e i pescatori di Trezza descritti dal Verga. Interessante anche il periodo delle bambole e dei manichini con i quali il pittore sangregorese rappresentò l’ansia e l’angoscia della nostra epoca». Il vernissage è stato organizzato dalla famiglia dell'artista e patrocinato dal Comune di San Gregorio. La mostra chiuderà i battenti domenica alle ore 21,30. Ingresso libero. Orari: dalle 10 alle ore 13 e dalle 17 alle 21,30.
Data 26/09/2019
Titolo MEMORIAL TURI PRIVITERA
Foto
Dettagli
Testo MEMORIAL TURI PRIVITERA Omaggio al grande artista sangregorese SAN GREGORIO – Domani alle ore 18,30, nell'Arena "Carlo Alberto Dalla Chiesa" (ingresso Vico Mignemi) sarà inaugurato il Memorial dedicato al pittore sangregorese Turi Privitera a cinque anni dalla morte. Domani, il pittore tanto amato in Liguria e in Toscana, avrebbe compiuto 90anni. Per l'occasione saranno presenti estimatori, autorità civili e religiose oltre ad artisti ed amici. Ingresso libero. Seguirà cocktail. Il vernissage è organizzato dalla famiglia dell'artista e patrocinato dal Comune di San Gregorio. La mostra rimarrà aperta nei giorni sabato e domenica. « All’età di vent’anni, Privitera, viaggiando per lavoro, approdò a Lavagna, in provincia di Genova. La cittadina del Tigullio diventerà, negli anni, la sua seconda patria. Conobbe diversi artisti e dall’incontro con il pittore Silvio Cassinelli scoprì il proprio amore per la pittura. Da questo momento in poi iniziò la sua carriera artistica come autodidatta, attraverso la quale racconterà la sua Sicilia in qualità di “colorista e narratore”. Descrisse il mare, le donne, la vita che si muove, il suo Sud; gli umili e le cose semplici. Il suo fu un percorso “verista” per via dei soggetti raffigurati e le vicende raccontate come i contadini e i pescatori, gli stessi contadini della Piana e i pescatori di Trezza descritti dal Verga. Definito dalla critica «pittore istintivo ma non primitivo» attraverso la vivacità dei colori inseguì l’essenza della vita suscitando emozioni e momenti di riflessione. Tra San Gregorio e Lavagna nacque un vero e proprio “asse” che percorrerà per tutta la sua vita. Da quel momento in poi esporrà nelle più importanti città italiane e all’estero».
Data 23/09/2019
Titolo ASSISTENZA DOMICILIARI DEGLI ANZIANI E DISABILI
Foto
Dettagli
Testo AL VIA IL SERVIZIO PER L’ASSISTENZA DOMICILIARI DEGLI ANZIANI E DISABILI Assessore Sgroi: «quest’anno tante novità, servizi incrementati e ampliati. Tutto con fondi comunali» SAN GREGORIO – È già attivo il servizio “Assistenza domiciliari anziani” (Ada). Il Comune di San Gregorio ha espletato la gara d’appalto che prevede un contratto triennale con l’associazione aggiudicatrice, la “Ialite Onlus” di Maniace, per un costo di circa 340.000 euro. «L’assistenza domiciliare degli anziani è un servizio importantissimo – ha sottolineato l’assessore ai Servizi sociali, Seby Sgroi – sostenuto tutto con fondi comunali. In questi giorni abbiamo fatto una riunione tra l’Ufficio, il presidente dell’Associazione e le nostre sei operatrici, alcune Osa e altre Oss per dare il via al servizio». Quest’anno il servizio è stato integrato da due operatici socio sanitarie (Oss) rispetto al servizio precedente che prevedeva solo operatrici socio assistenziali (Osa). Mentre queste ultime si occuperanno di assistenza domiciliare che prevede la cura dell’ambiente le operatrici sanitarie si occupano, invece, del benessere fisico dell’anziano o del disabile. All’interno del servizio è prevista anche l’assistenza “burocratica” come il disbrigo delle pratiche nei confronti dell’Asp o l’acquisto dei farmaci nonché il trasporto degli anziani e dei diversabili nelle varie strutture riabilitative. « In questo accordo – ha aggiunto l’assessore Sgroi – rientra anche l’uso di un mezzo, un Ducato 9 posti dotato di pedana movibile per trasporto di disabili in carrozzella, che ci permetterà di trasportare più persone contemporaneamente, un servizio anch’esso molto importante rispetto a quello precedente che forniva solo un’utilitaria. Devo ringraziare l’Ufficio, diretto dalla dott.ssa Rosa Bagiante, che ha svolto un ottimo lavoro, efficace e trasparente».
Data 16/09/2019
Titolo GESTIRE GLI APPALTI PUBBLICI, NOVITÀ E SCENARI DI RIFORMA
Foto
Dettagli
Testo “GESTIRE GLI APPALTI PUBBLICI, NOVITÀ E SCENARI DI RIFORMA” SAN GREGORIO Auditorium Carlo Alberto Dalla Chiesa Via Carlo Alberto 6 17 settembre 2019 - ore 9:30 – 13:30 SAN GRGORIO - Dopo il grande successo delle tappe a Biella, Tolentino (MC), Cirò Marina (KR), Pula (CA) e Siracusa, il Tour Appalti Asmel 2019 torna in Sicilia per un incontro interamente dedicato al mondo degli appalti. “Gestire gli appalti pubblici, novità e scenari di riforma”, questo il tema dell’appuntamento che avrà luogo a San Gregorio martedì 17 settembre dalle ore 9.30 presso l’Auditorium Carlo Alberto Dalla Chiesa in via Carlo Alberto 6. Il Convegno esamina le disposizioni normative più recenti per i Comuni a partire dallo “Sblocca cantieri” e le disposizioni operative dell’Assessorato Regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità del 3 luglio 2019: le nuove possibilità offerte nella gestione degli appalti pubblici e le criticità derivanti dal coordinamento tra disposizioni di carattere nazionale e regionale. Si avverte, infatti, la necessità da parte di segretari, tecnici, funzionari e amministratori locali di affrontare con chiarezza gli aspetti procedurali e operativi delle gare di appalto. «Ringrazio l’Asmel per aver scelto San Gregorio come sede per questo evento – ha commentato il primo cittadino, Carmelo Corsaro -. Martedì verranno trattati temi utili per il nostro quotidiano. Vogliamo spiegare con chiarezza come applicare in serenità le recenti nuove legislature. «Parteciperanno all’evento tantissimi addetti ai lavori e l’occasione sarà gradita per comunicare l’accordo che vedrà San Gregorio una sede della centrale di committenza Asmel; luogo dove saranno svolte le attività inerenti gli appalti dei Comuni siciliani soci». Un focus particolare sarà dedicato alle novità previste per gli affidamenti sotto soglia e per i “nuovi” affidamenti diretti. Nel corso del Convegno saranno sviluppate inoltre le prospettive di revisione complessiva del Codice puntando sul Regolamento unico di attuazione dopo la "sospensione sperimentale" di alcune disposizioni e alla luce della violazione delle Direttive UE. Nell’ottica di poter fornire gli strumenti idonei nella gestione degli appalti viene presentata l’esperienza condotta sul campo dai 1.516 Comuni che fanno parte della Centrale di Committenza in house Asmel Consortile S.c.a.r.l. Asmel (Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali) è promotrice della Centrale di committenza Asmecomm che oggi è la prima e unica Centrale certificata ISO 37001, lo standard europeo che attesta il rispetto delle norme anticorruzione, nonché la più grande Centrale, con oltre 2 miliardi di euro di transatto, interamente di proprietà dei Comuni.
Data 05/09/2019
Titolo VIALE EUROPA RIFARÀ IL LOOK
Foto
Dettagli
Testo

Il Comune ha ottenuto un importante finanziamento
per la regimentazione delle acque piovane

SAN GREGORIO – Il Comune di San Gregorio si è aggiudicato un importante finanziamento da parte della Protezione civile assegnato con la direttiva datata 30 luglio 2019.Si tratta di 2.509.968,60 euro destinati alla regimentazione delle acque piovane del Viale Europa,importante via di fuga sangregorese dove transitano, in entrambi i versi, circa 20.000 veicoli al giorno.
A comunicarlo il sindaco, Carmelo Corsaro insieme all’assessore ai Lavori pubblici, Salvo Cambria. Il progetto prevede, così come recita la direttiva: “La regimentazione delle acque piovane su Viale Europa, strada di fuga protezione civile COM 22, volta alla riduzione del rischio idrogeologico da ruscellamento stradale su San Gregorio e sulla città di Catania”.
«Continuiamo a lavorare per il nostro territorio – ha commentato soddisfatto il primo cittadino,Carmelo Corsaro -. In poco meno di un anno di interlocuzioni con la Protezione civile regionale di Palermo, nella persona del dirigente generale del Drpc, dott. Calogero Foti, il Comune di San Gregorio ha ottenuto questo importante finanziamento che renderà più sicura una delle nostre
arterie più importanti quale il Viale Europa. Siamo orgogliosi che le nostre istanze siano state valutate favorevolmente. Ora lavoreremo celermente per mettere in atto il progetto nel più breve tempo possibile».
Il Comune sangregorese, infatti, per prevenire problemi idrogeologici ha iniziato da giorni, su indicazione dell’assessore Cambria, la pulitura delle caditoie delle vie cittadine.
Ed è proprio l’assessore Cambria ha sottolineare “Quanto sia importante – ha detto – aver ottenuto questo finanziamento per la messa in sicurezza del Viale Europa con la posa in opera di vasche raccolta acque piovane, nuove caditoie e rifacimento del manto stradale con annessa segnaletica.
«Tutto ciò - ha continuato Cambria - nasce dalle nostre richieste motivate e supportate dalle tante problematiche dovute ad allagamenti per le enormi quantità di acque piovane durante l’autunno e dei pochi punti di sfogo. Ringrazio – ha concluso l’assessore ai lavori pubblici Cambria – il
commissario delegato dirigente generale dott. Calogero Foti e l’onorevole Luca Sammartino che si sono resi disponibili nel supportare tale emergenza in favore dei cittadini sangregoresi e dei Comuni etnei, vista l’importanza dell’arteria che vede ogni giorno un flusso di veicoli provenire da tanti
Comuni limitrofi».

Data 15/08/2019
Titolo GRANDE RADUNO DI BERSAGLIERI A SAN GREGORIO
Foto
Dettagli
Testo GRANDE RADUNO DI BERSAGLIERI A SAN GREGORIO I fanti piumati delle Province di Catania, Ragusa e Messina saranno ospiti nella cittadina pedemontana per onorare la memoria del bersagliere Magg. Michele Purrello, medaglia d’oro al valor militare. SAN GREGORIO – Non è la prima volta, ma questo è il primo raduno di diverse province siciliane. I bersaglieri delle associazioni delle province di Catania, Ragusa e Messina, infatti, sfileranno per la via principale di San Gregorio per ricordare il bersagliere medaglia d’oro Magg. Michele Purrello di San Gregorio. A supportarli quattro fanfare che si esibiranno nei giorni 31 agosto e 1 settembre 2019 in diversi punti del paese. A confrontarsi saranno le fanfare di Zafferana Etnea (CT), dei Peloritani, sez. Barcellona Pozzo di Gotto (ME), degli Iblei, sez. Santa Croce Camerina (RG) e dell’Etna, sez. di Belpasso (CT) con a seguito i Labari e gli associati delle relative province. A promuovere l’iniziativa è stato il consigliere Giovanni Zappalà sostenuto dal sindaco, Carmelo Corsaro e coadiuvato dal presidente dell’associazione nazionale dei bersaglieri della provincia di  Catania intitolata a “Michele Purrello”, tenente Santo Mario Scuderi. A rappresentare l’associazione di Messina il bers. Domenico Mirabile e quella di Ragusa il bers. P. Mandarà. Durante la due giorni saranno presenti i figli e i nipoti dell’eroe Purrello caduto il 3 gennaio del 1941 a Bardia, Cirenaica. «Con questa manifestazione – ha dichiarato il consigliere Zappalà - l'Amministrazione comunale di San Gregorio e l'Associazione provinciale Bersaglieri di Catania, ricorderanno il Magg. Michele Purrello, sangregorese, pluridecorato, morto durante la seconda guerra mondiale. Ciò per non far dimenticare alle nuove generazioni il sacrificio dei tanti morti in guerra. «Sarà uno spettacolo unico – ha concluso -, e spero che questa Amministrazione possa farlo diventare un appuntamento annuale». I fanti piumati inizieranno il loro percorso sabato 31 agosto alle ore 18,15 con fanfara da Via Roma per arrivare a Piazza Marconi, davanti al Municipio e al vecchio monumento dei caduti per u omaggio floreale che sarà deposto dalla autorità civili, militari e religiose. Subito dopo, alle ore 19, le fanfare si esibiranno in Piazza Regina Margherita per poi arrivare al Piano Immacolata ed esattamente nella chiesa dell’Immacolata dove, alle 20,15, si terrà il concerto del primo Coro d’Italia dei bersaglieri intitolato al “Bers. Cap.le Giovanni Tamburino” della sezione di Mineo (CT). Domenica 1 settembre sarà la giornata clou. Tutti i fanti e tutte le fanfare si raduneranno in Piazza Caduti in guerra per omaggiare davanti al nuovo monumento i caduti in guerra con alza bandiera e omaggio floreale. Quindi le quattro fanfare e i bersaglieri di tutte le province intervenute sfileranno per la principale Via Umberto fino al Piano Immacolata. Al Piano le fanfare si esibiranno e vi sarà un momento per ricordare il Magg. Purrello a cura di Alfio Patti, autore del libro “Michele Purrello, l’uomo, l’eroe” che lo ricorda, e la consegna di riconoscimenti.
Data 22/07/2019
Titolo IL CENTRO INCONTRO MINORI E LA DELEGAZIONE COMUNALE PUNTI DI AGGREGAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI LOCALI.
Foto
Dettagli
Testo IL CENTRO INCONTRO MINORI E LA DELEGAZIONE COMUNALE PUNTI DI AGGREGAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI LOCALI. APPROVATO IL REGOLAMENTO CHE COORDINERÀ IDEE E PROGETTI PROPOSTI DAI GIOVANI    SAN GREGORIO – Oltre alle “buone prassi” e all’aspetto identitario, l’amministrazione comunale di San Gregorio ha puntato già dal suo primo insediamento al mondo associazionistico locale. Sono tante infatti le associazioni presenti sul territorio e spaziano in diversi settori: dallo sport allo spettacolo; dalla cultura alle tradizioni; dal mondo sanitario a quello del volontariato. E proprio per meglio coordinare le energie di queste belle realtà l’assessore alle Politiche giovanili, nonché vice sindaco, Seby Sgroi, ha lavorato insieme a Giunta e consiglieri alla realizzazione di un Regolamento, approvato di recente dal consiglio comunale, che aggrega e coordina il lavoro di queste associazioni. Luogo prescelto per ospitare e incentivare i giovani che ne fanno parte è il “Centro incontro minori” struttura lasciata in passato inutilizzata e da qualche anno sede di alcune associazioni ubicata in Via Bellini nella zona Centro. «Abbiamo intitolato questo progetto “Centro di aggregazione giovanile sangregorese” – ha spiegato l’assessore Seby Sgroi – e si occuperà di costituire un centro ricreativo che possa essere da riferimento per i giovani che potranno e dovranno promuovere e sviluppare idee da condividere con le altre associazioni presenti nel Centro. La struttura – ha continuato il geometra Sgroi – potrà essere riqualificata e trovare la sua vera identità e funzione sociale rivolta esclusivamente ai giovani». Il Centro incontro minori, però, non sarà l’unica sede per dette associazioni perché nella zona sud del paese, Cerza e Ville del Poggio, per tali iniziative e per le realtà esistenti nella parte di San Gregorio sarà utilizzata la sede della Delegazione comunale di Slargo Mignemi. La struttura sarà riorganizzata ma come sottolineato dall’assessore Sgroi «sarà mantenuto e potenziato il servizio demografico e lo sportello di segretariato sociale – ha detto – e riservati altri spazi per le attività rivolte alle famiglie e ai giovani». In particolare è da evidenziare il progetto, già in corso, di “Laboratorio esperienziale”, iniziato a maggio si concluderà a gennaio 2020,  rivolto alle famiglie per la promozione del benessere dei propri figli.    San Gregorio di Catania 22 luglio  2019   Alfio Patti  Ufficio Stampa
Data 21/07/2019
Titolo APPROVATO REGOLAMENTO SUL TESTAMENTO BIOLOGICO
Foto
Dettagli
Testo APPROVATO REGOLAMENTO SUL TESTAMENTO BIOLOGICO
L’ASSESSORE SGROI: « UN SEGNALE DI CRESCITA E CIVILTÀ»
 
SAN GREGORIO – Il consiglio comunale sangregorese ha approvato, durante l’ultima seduta consiliare, il Regolamento Dat (Disposizioni anticipate di testamento biologico).
A comunicarlo l’assessore ai Servizi Sociali, nonché vicesindaco, Seby Sgroi, il quale ha evidenziato che «San Gregorio è stato uno tra i primi Comuni siciliani a muoversi per l’attuazione della nuova legge: un segnale di crescita e civiltà col quale si vuole dare importanza al diritto alla vita, alla dignità e all’autodeterminazione dei cittadini sangregoresi».
In vigore dal 31 gennaio 2018, la normativa prevede l’introduzione delle disposizioni anticipate di trattamento per mezzo delle quali si possono fornire indicazioni riguardo i trattamenti sanitari, da ricevere o rifiutare nel caso in cui ci si trovasse in condizioni di incapacità di intendere e di volere.
«Il principio della legge è molto chiaro – ha sottolineato Sgroi -: nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero o informato della persona interessata. Il testamento si può fare presso uno studio notarile con atto pubblico – ha continuato – o con una scrittura privata autenticata dal notaio ovvero con una scrittura privata semplice consegnata personalmente all’ufficio dello Stato civile del Comune di residenza provvisto dal Regolamento approvato. Nel testamento si può nominare una persona di fiducia che possa intervenire in casi di avvenuta incapacità e interfacciarsi con i medici» – ha concluso.
Al momento in Sicilia si sono muniti di questo strumento solo i Comuni di Messina, Noto, Palermo, Milazzo, Ispica, Ragusa, Caltanissetta, Marsala. San Gregorio, vanta di essere fra i primi tra i Comuni della provincia di Catania.
 
 San Gregorio di Catania 20 luglio  2019
 
Alfio Patti 
Ufficio Stampa 
Data 14/07/2019
Titolo ANCORA SUCCESSO PER  IL “CONCERTO SOTTO LE STELLE”
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – Ancora un meritato successo per la terza edizione del “Concerto sotto le Stelle” promosso dall’Associazione “Amici per la musica” di San Gregorio e patrocinato dal Comune di San Gregorio e dalla Regione Siciliana. Davanti ad un folto pubblico che gremiva l’Arena “Carlo Alberto Dalla Chiesa” il “Coro Amici per la musica”, accompagnato dall’orchestra “Bellini Ensemble”, entrambi diretti dal maestro Stefania Privitera, si è esibito nei giorni scorsi con un programma scelto dalla Privitera che quest’anno ha puntato molto su “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni con il “Preludio”, “O Lola”, “Gli aranci olezzano”, “Intermezzo”, “Brindisi”. Un altro grande protagonista della serata classica è stato Giuseppe Verdi con “Va pensiero”, “Coro di crociati e pellegrini”, “È l’Assiria”, e poi ancora tanti altri brani capi saldi della canzone siciliana e napoletana come “E vui durmiti ancora” e “O surdatu ‘nnammuratu”. Quindi Granada, il Bacio insomma brani che hanno galvanizzato il pubblico coinvolgendolo direttamente. Oltre al coro, a dare voce alle celeberrime arie e canzoni sono stati il baritono Salvo Todaro e i soprani Angela Aleo e Loredana Giuffrida. «Quest’anno ho voluto dare un taglio diverso rispetto alle precedenti edizioni – ha commentato il direttore Stefania Privitera -; ogni anno la scelta si fa sempre più difficile ma punto molto sul mio coro che mi segue con entusiasmo, affetto e professionalità». Il coro “Amici per la musica”, infatti, è composto da circa trenta elementi tutti sangregoresi: undici soprani, nove contralti, cinque tenori e quattro bassi e, oltre alle edizioni natalizie con le quali nasce, nel corso degli anni ha puntato su qualcosa di maggiormente impegnativo e artistico. L’idea del Concerto sotto le stelle nasce all’assessore Sebastiano Sgori, oggi vicesindaco, che è stato subito sostenuto dal sindaco Carmelo Corsaro entrambi presenti alla cerimonia di apertura insieme all’assessora allo Spettacolo, Eleonora Suizzo. «Riteniamo il Concerto sotto le stelle un nostro fiore all’occhiello insieme ad altre iniziative che si ripetono negli anni – ha dichiarato il sindaco, Carmelo Corsaro durante l’apertura dello spettacolo – ringrazio la Regione siciliana per averci sostenuto e soprattutto tutti i sangregoresi che prendono parte a questa iniziativa che comporta tanti sacrifici. I risultati però – ha concluso – pagano.». A condurre la serata è stata Patrizia Maugeri.    San Gregorio di Catania 13 luglio  2019   Alfio Patti  Ufficio Stampa
Data 13/07/2019
Titolo SAN GREGORIO: A PIPPO MARINETTI IL PREMIO “MAESTRO ANGELO PENNISI”
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO: A PIPPO MARINETTI IL PREMIO “MAESTRO ANGELO PENNISI” SAN GREGORIO – Nell’Istituto salesiano “Sacro Cuore” di San Gregorio, diretto da don Michele Viviano, si è svolto l’incontro annuale degli ex allievi che, oltre a delle conferenze riguardanti i temi che vedono il messaggio e le opere di don Bosco inseriti in una società tecnologicamente evoluta, ha visto anche la prima edizione del premio “Maestro Angelo Pennisi”. Dopo l’introduzione del presidente regionale Ex allievi di Sicilia, Mario Li Causi, è stata la volta del presidente nazionale Giovanni Costanza che ha parlato sul tema “Quale ex allievo oggi?”. Suor Rosetta Calì, invece, ha fatto un’attenta disamina dal titolo: “Nell’Era del web ripartiamo dei valori”. Durante il seminario è stato lanciato il Premio intitolato al Maestro Angelo Pennisi, sangregorese, anch’egli fervente sostenitore, sin da giovane, dei principi di don Bosco; attivista e trascinatore di giovani. Il premio è stato conferito al novantunenne sangregorese Pippo Marinetti, il più anziano degli ex allievi, ex presidente, generoso mecenate. Da ex allievo, fervente cattolico, Marinetti ha contribuito al sostentamento delle attività ecclesiastiche e come mecenate ha sostenuto la chiesetta e la festa in onore di Sant’Antonino. A lui si deve la rinascita del quartiere “Radiusu” che ha ritrovato, grazie alle attività della chiesetta, aggregazione e vita sociale. «Tutto ciò che faccio – ha commentato Marinetti dopo aver ricevuto la targa consegnata dal presidente dei locali ex allievi, Nino Sciuto – lo faccio col cuore. Alla mia età vivo di gratificazioni che mi arrivano da tanta gente. Ho seminato e ora raccolgo i frutti che sono quelli dell’amore e della fratellanza, del rispetto e dell’amicizia». Presenti anche la presidentessa ex allieve Anna Maria Rasà, la delegata suor Carmelina Coniglione, il delegato don Roberto Dominici e il direttore don Michele Viviano. San Gregorio di Catania 13 luglio 2019 Alfio Patti Ufficio Stampa
Data 08/07/2019
Titolo BECCATO PIROMANE GRAZIE AI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO DI SAN GREGORIO
Foto
Dettagli
Testo BECCATO PIROMANE GRAZIE AI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO DI SAN GREGORIO SAN GREGORIO – Niente scampo per i piromani a San Gregorio. Così come per gli sporcaccioni, l’installazione di foto-trap, voluta dall’assessore ai Lavori pubblici, Salvo Cambria, sta dando i suoi frutti. È dell’altro giorno, infatti, l’individuazione di un piromane che alle ore 14,52, cioè nell’orario più caldo della giornata, è stato immortalato dalle telecamere in via Catania tra il ristorante la Locandiera e le tre Caravelle mentre appiccava il fuoco. L'individuo denunciato "visto nei tanti fotogrammi acquisiti" si è fermato davanti una vasta vegetazione e chinatosi in pochissimo tempo è riuscito ad appiccare l'incendio. Fortunatamente, grazie anche alla scarsa ventilazione e all’intervento delle forze dell’ordine ha l’incendio è stato e circoscritto non ha procurato notevoli danni. «Grazie ai nuovi sistemi di video sorveglianza che stiamo istallando su tutto il territorio – ha commentato l’assessore Salvo Cambria - ed all'efficientissimo servizio svolto dalla Polizia Locale nella figura del comandante Salvo Gulisano e del suo vice Mario Sorbello, che si occupa in prima persona della gestione dei nuovi sistemi di fototrap e videosorveglianza, siamo riusciti a individuare e denunciare un piromane intento ad appiccare un incendio che fortunatamente non è riuscito a svilupparsi. « Abbiamo provveduto ad istallare nuove telecamere in via Cristoforo Colombo – ha concluso Cambria - e continueremo su tutto il territorio affinché si possa contrastare la tendenza di alcuni a delinquere. A breve si provvederà alla realizzazione di una nuova centrale operativa, così come richiesta dal comandate della Polizia Locale e da me prevista per la gestione del territorio». La Polizia Locale attualmente sta verificando le immagini anche dei due altri incendi accaduti nei giorni precedenti, nel tratto che dal ristorante la Locandiera, sempre in via Catania, porta verso l'ingresso del paese, che hanno causato un vasto incendio che ha lambito un concessionario di auto causando danni anche alle linee telefoniche. San Gregorio di Catania 8 luglio 2019 Alfio Patti Ufficio Stampa
Data 23/06/2019
Titolo A SAN GREGORIO: “CHRISTUS VIVIT”, LE CORAGGIOSE PAROLE DI PAPA FRANCESCO
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – Continuano le celebrazioni per il 125° anniversario di presenza dei salesiani di Don Bosco a San Gregorio (arrivarono nel 1894 a piedi da San Giovanni La Punta). Fra le tante iniziative fin qui svolte altri due appuntamenti sono previsti per venerdì 28 e sabato 29 giugno, entrambi con inizio alle ore 18, nei locali dell’Istituto salesiano “Sacro Cuore” di San Gregorio, diretto da don Michele Viviano, con ingresso in Via Roma 25. Il primo appuntamento vedrà la “Solennità del Sacro Cuore di Gesù” presieduta dal superiore dei salesiani don Giuseppe Ruta con la presenza del sindaco, Carmelo Corsaro e delle autorità civili e militari. In quell’occasione si festeggeranno il completamento dei lavori del tetto della chiesa del Sacro Cuore e del suo nuovo impianto luci e audio. Sabato, invece, l’incontro avrà per titolo “Le parole coraggiose di papa Francesco” con la presentazione del “Christus vivit”, documento post- sinodale sui giovani con la partecipazione dell’universitaria Martina definita da papa Francesco “la nipote di San Giovanni Crisostomo” per la forza della sua parola. All’interno del cortile dell’Istituto è possibile trovare un ampio parcheggio.    San Gregorio di Catania 23 giugno 2019   Alfio Patti  Ufficio Stampa
Data 18/06/2019
Titolo NUOVI INTERVENTI A FAVORE DELLA POLIZIA LOCALE SANGREGORESE  
Foto
Dettagli
Testo NUOVI INTERVENTI A FAVORE DELLA POLIZIA LOCALE SANGREGORESE SAN GREGORIO – L’amministrazione comunale, e nello specifico l’assessorato alla Polizia locale, diretto da Salvo Cambria, intende potenziare e incentivare, attraverso alcuni interventi, i servizi e il comando della Polizia locale sangregorese. Per prima cosa ha predisposto l’impegno di spesa per il noleggio a lungo termine (84 mesi) di un autoveicolo per la polizia locale aderendo alla convenzione Consip denominata “autoveicoli in noleggio per le forze di sicurezza” con allestimento in colori di istituto. Si tratta di un veicolo marca jeep, modello renegade 2.0 multijet 140 cv. Nei servizi base, presenti nella convenzione, sono previsti la manutenzione dell’autoveicolo noleggiato, la sostituzione degli pneumatici, la riparazione di carrozzeria, revisioni e controlli dei gas di scarico, soccorso stradale, copertura assicurativa senza franchigia e gestioni sinistri, sostituzione dei veicoli e modelli equivalenti, servizio di ricezione chiamate. Inoltre, per meglio organizzare la viabilità del centro della cittadina sangregorese l’amministrazione comunale ha indirizzato l’Area di vigilanza ha diramare una determina (la n. 50 del 7 giugno 2019) per l’affidamento del servizio di redazione di un Piano urbano della mobilità (Pum) della zona centro del Comune. Un professionista dovrà redigere questo nuovo Piano affinché la viabilità del Centro possa divenire più scorrevole e sicura. Sono previsti cambiamenti di sensi unici come quello della Via Ulivi che invertirà il senso di marcia ma «saranno curati – come ha spiegato il comandante della Polizia locale, Salvo Gulisano – quei punti nevralgici ai confini del nostro territorio, come quello con Ficarazzi, Valverde, San Giovanni La Punta e l’intersezione tra Corso Umberto e Viale Europa». A giorni è previsto anche l’inserimento di una nuova unità operativa presso il Comando in aiuto all’esiguo numero di agenti presenti. «Sin dal mio insediamento – ha commentato l’assessore Salvo Cambria – ho guardato con attenzione alla sicurezza e alla viabilità della nostra cittadina. La Polizia locale – ha continuato - è stata munita di nuovi strumenti per operare sui tanti fronti deve essa è impegnata. Telecamere, foto-trap, ora mezzi, piani e uomini, sono le azioni che seguono gli intenti iniziali di questa amministrazione Corsaro. Un grazie al comandante Gulisano che sin da subito ha collaborato con sinergia e professionalità». San Gregorio di Catania 18 giugno 2019 Alfio Patti Ufficio Stampa
Data 12/06/2019
Titolo A SAN GREGORIO PICCOLI CANTASTORIE INCANTANO IL PUBBLICO DELL’AUDITORIUM
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – Si è concluso con successo il progetto “Cantastorie in classe”, destinato alle classi terze della primaria dell’Istituto “Michele Purrello”. Iniziato ad aprile, il percorso di cultura siciliana, promosso dall’assessorato alla Cultura e Pubblica istruzione diretto da Eleonora Suizzo, ha visto il suo epilogo lunedì scorso all’auditorium comunale. Le terze A, B, C e D sono state guidate dall’Aedo dell’Etna, Alfio Patti, il quale in veste di cantastorie ha coinvolto i bambini in un percorso epico e leggendario avvicinandoli alla straordinaria e variegata cultura siciliana. Oltre ad Alfio Patti hanno collaborato con passione e professionalità le insegnanti Tiziana Di Bella, Gloria Mazzone, Laura Roccella, Vanessa Grassi, Silvana Leonardi e Rosetta Barbagallo. A dare il via al saggio finale è stata la preside Gisella Barbagallo, la quale ha accolto con entusiasmo la proposta dell’assessora Suizzo. I bambini, dopo aver conosciuto la figura dell’aedo e del cantastorie, si sono preparati a diventare piccoli cantastorie per un giorno. Hanno scelto, quindi, una storia da realizzare ed eseguire. Hanno preparato il cartellone relativo ed espresso in pensieri ciò che Patti ha poi trasformato in strofe siciliane e musicato. La terza “A” ha scelto “L’Amicizia”, sottolineandone l’importanza e inventando la storia di due bambine dal colore della pelle diverso. La sezione “B” ha parlato del leggendario “Colapesce”, affascinati dalla generosità del piccolo Cola che con coraggio e senso di sacrificio si è immolato per salvare la Sicilia. La terza “C”, invece, ha scelto l’ecologia presentando la storia dal titolo “Salviamo il mondo”. I piccoli hanno sentito molto il problema della salute del pianeta e si sono sentiti i futuri “salvatori” della Terra. Infine, la terza “D” ha parlato di “Aci e Galatea”, riaprendo un discorso su una delle più struggenti leggende siciliane che vede il “trionfo dell’amore”, in quanto nonostante Polifemo avesse ucciso Aci per gelosia, questi trasformato in fiume raggiunge lo stesso la sua Galatea in mare in un abbraccio eterno. I bambini, dunque, hanno puntato su solidarietà, amicizia, ecologia e amore. Di particolare interesse la partecipazione delle mamme degli alunni, le quali spontaneamente si sono prodigate per vestire i propri figli con abiti tradizionali siciliani, portando sul palco i colori della nostra Sicilia. «È un’esperienza che ripeteremo – ha commentato l’assessora Suizzo, sensibile alla cultura identitaria siciliana -; più volte ho accolto progetti di grande spessore culturale e artistico che vedono la Sicilia protagonista, riscontrando l’interesse dei bambini che rispondono positivamente a tali stimoli». Per la preside Barbagallo «oggi è stata una giornata di festa – ha detto – lo leggo dagli occhi dei bambini e dei loro genitori. La scuola è un’entità aperta e i bambini sono sempre i veri protagonisti delle nostre attività».    San Gregorio di Catania 12 giugno 2019   Alfio Patti  Ufficio Stampa
Data 05/06/2019
Titolo ISOLA ECOLOGICA CHIUSA
Foto
Dettagli
Testo ISOLA ECOLOGICA CHIUSA DOMANI GIOVEDI 06 GIUGNO 2019 L'ISOLA ECOLOGICA RESTERÀ CHIUSA. Riaprirà regolarmente venerdì 07. Ci scusiamo per il disagio Si invita la cittadinanza a non abbandonare rifiuti all'esterno dell'isola ecologica. I trasgressori saranno puniti, a norma di legge,per abbandono di rifiuti.
Data 29/05/2019
Titolo NUOVE DISCIPLINE PER REGOLAMENTARE LA RACCOLTA PORTA A PORTA.
Foto
Dettagli
Testo Indicazioni e divieti riportati nell'ordinanza sindacale n. 38/2019.
Installate le video-foto-trap
 
 SAN GREGORIO – Disciplinate le modalità di espletamento del servizio di raccolta differenziata con il sistema “porta a porta”. Il sindaco, Carmelo Corsaro,  con l’ordinanza n. 38 del 24 maggio ha emanato le regole per la gestione dei rifiuti ai fini del pubblico interesse e per assicurare un’elevata protezione dell’ambiente e dell’ecosistema, tenendo conto della specificità dei rifiuti.
Nell’ordinanza sono evidenziati anche i divieti di conferimento di rifiuti per i non residenti sul territorio comunale  e per gli operatori economico-produttivi che non esercitano la propria attività nel Comune sangregorese.
L’assessore al Servizio rifiuti e igiene pubblica, Salvo Cambria, che ha già iniziato la sua campagna contro gli utenti indisciplinati ha così spiegato: «Abbiamo già iniziato la manutenzione per risanare l’igiene del territorio con azioni di pulizia – ha detto – abbiamo constatato che non tutti fanno bene la differenziata. Da oggi in poi, l’operatore ecologico nel ritirare la spazzatura controllerà se la differenziata è stata fatta in modo corretto; in caso contrario lascerà un bigliettino affinché l’utente possa ritirare il sacchetto. Se ciò non dovesse avvenire – ha continuato Cambria - la polizia locale sanzionerà, il proprietario se singolo oppure il condominio davanti al quale è stata depositata la spazzatura.
«Da ieri – ha spiegato nei dettagli l’assessore Cambria – abbiamo installato le video-foto-trap dopo aver avuto l’autorizzazione del garante della privacy. Tutto ciò è stato regolamentato in Consiglio; individuato anche l’operatore che si occuperà di requisire la parte documentata che identificherà il reato. Le telecamere sono già attive».
È propria di questi giorni, infatti, la notizia di due utenti multati per non avere rispettato le regole.
«Anche la cittadinanza sta collaborando con la polizia locale – ha concluso Cambria -. A presto faremo la disinfestazione su tutto il territorio. Già attivo il servizio dello spazzamento mobile ed abbiamo aumentato il numero degli operatori ecologici».
Per il primo cittadino, Corsaro, «Occorre meglio educare le persone. I rifiuti da avviare allo smaltimento finale devono essere ridotti il più possibile e ciò può avvenire potenziando la prevenzione e le attività di riutilizzo, di riciclaggio e di recupero».
L’isola ecologica, che in questi ultimi giorni ha funzionato a singhiozzo, rispetterà i seguenti orari: Lunedì, Martedì, Giovedì e Sabato dalle ore 8 alle ore 12,30. Mercoledì e Venerdì, oltre che la mattina l’isola rimarrà aperta anche nel pomeriggio dalle ore 15 alle 17,30.
Per chi non rispetterà le norme indicate dell’Ordinanza, consultabile sul sito istituzionale dell’Ente, http://www.comune.san-gregorio-di-catania.ct.it/Repository/Sangregorio/Informative/2019/id_1909/ordinanzasindacale38-2019.pdf
sarà oggetto di ammende che vanno dai 25,00 ai 500,00 euro.
 
 
San Gregorio di Catania 28 maggio 2019
 
Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 28/05/2019
Titolo APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2019-2021
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO, APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2019-2021
L’assessore al bilancio Cosentino: «Soddisfatto, abbiamo garantito e tutelato tutte le Aree mantenendo i conti in ordine»    
SAN GREGORIO – Il Consiglio comunale di San Gregorio ha approvato il bilancio di previsione 2019-2021. Soddisfatti sindaco e giunta. «Il raggiungimento di questo obiettivo temporale – ha commentato il primo cittadino, Carmelo Corsaro – è stato possibile grazie all’organizzazione e alla professionalità del personale dell’Area finanziaria cui vanno i nostri ringraziamenti». In bilancio, in primo piano, i cantieri relativi allo svincolo di Via Catira, già previsto con somme del Patto per il Sud; interventi di mitigazione del rischio idraulico e conseguente rifacimento del manto stradale della circonvallazione di San Gregorio noto come Viale Europa. Nel bilancio confermati interventi sul piano culturale, sportivo e del tempo libero, con un’impostazione rivolta alle esigenze e alle prerogative della popolazione giovanile. «Tutta la struttura del documento finanziario – ha spiegato l’assessore al bilancio Natale Cosentino – è stata improntata su criteri di equilibrata prudenza così da mettere ulteriormente al riparo l’Ente rispetto ad eventuali eventi futuri. Anche per quanto riguarda alcune voci significative di entrata – ha continuato il dott. Cosentino – come i permessi per costruire, le cifre previste sono prudenziali e sicuramente sottostimate, ma riteniamo – ha concluso – che questa impostazione rappresenti un valore aggiunto per la salute dei nostri conti». Di fondamentale importanza è il settore sociale che continuerà nella sua sensibilità per essere di supporto e vicinanza alle categorie svantaggiate, verso le fasce più deboli e gli anziani. Nel documento è previsto anche un intervento di portata storica per la cittadina sangregorese e cioè la riqualificazione della rete dell’illuminazione pubblica. A breve sarà sottoscritto il contratto  cui farà seguito il progetto esecutivo. L’Ufficio ragioneria, in collaborazione con l’assessore al Bilancio, dott. Natale Cosentino, ha dato inizio ai lavori di elaborazione del bilancio sin dal 20 agosto 2018, quando con nota 16168/2018 si richiedeva a tutti i capi area una valutazione e una analisi per consentire l’elaborazione del bilancio di previsione. Nonostante le innumerevoli sollecitazioni, le ultime note sono state notificate nell’aprile del 2019.
San Gregorio di Catania 28 maggio 2019
Alfio Patti
Ufficio Stampa
Data 21/05/2019
Titolo ISOLA ECOLOGICA CHIUSA
Foto
Dettagli
Testo ISOLA ECOLOGICA CHIUSA DOMANI MERCOLEDI 22, GIOVEDI 23,VENERDÌ 24 E SABATO 25 MAGGIO 2019 L'ISOLA ECOLOGICA RESTERÀ CHIUSA. A CAUSA DI PROBLEMI TECNICI. Ci scusiamo per il disagio Si invita la cittadinanza a non abbandonare rifiuti all'esterno dell'isola ecologica. I trasgressori saranno puniti, a norma di legge,per abbandono di rifiuti.
Data 18/05/2019
Titolo SAN GREGORIO, IL 21 MAGGIO IL CONSIGLIO SI RIUNISCE PER DISCUTERE IL BILANCIO DI PREVISIONE  
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO, IL 21 MAGGIO IL CONSIGLIO SI RIUNISCE PER DISCUTERE IL BILANCIO DI PREVISIONE SAN GREGORIO – Martedì 21 maggio, alle ore 9,00 nell’Aula consiliare del Municipio di San Gregorio, il Consiglio si riunirà per discutere la Proposta di deliberazione di consiglio comunale n.18 del 29/04/2019. Approvazione D.U.P (Documento Unico di Programmazione) 2019/2021 e Bilancio di Previsione esercizio finanziario 2019 con documenti allegati. Nel caso la riunione dovesse proseguire l’appuntamento è per il giorno successivo sempre alle ore 9,00. Gli interessati che desiderino avere preventive informazioni sull'oggetto posto in discussione, potranno esaminare gli atti relativi presso la Segreteria Comunale. San Gregorio di Catania 18 maggio 2019 Alfio Patti Ufficio Stampa
Data 17/05/2019
Titolo AL VIA I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO DI VIA ADIGE
Foto
Dettagli
Testo   AL VIA I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO DI VIA ADIGE L’assessore Cambria: «Come promesso a metà maggio sarebbero iniziati i lavori»   SAN GREGORIO – Hanno preso il via lavori nel Parco di Via Adige a San Gregorio. Così come promesso dall’assessore al Verde e ai Lavori Pubblici, Salvo Cambria, oggi hanno avuto inizio i lavori per la riqualificazione del Parco di Via Adige nella zona sud della cittadina. I primi operai sono arrivati in mattinata per intervenire su un programma ampio e che prevede la messa in sicurezza di tutti gli alberi, già censiti; la sistemazione di tutto il prato e la sua manutenzione. Inoltre sono previste anche due aree per sgambamento di cani, e ciò per non creare disagi ai bambini che corrono sul prato; una bambinopoli; nuove panchine; la video sorveglianza con telecamere all’interno e all’esterno dell’area; una nuova illuminazione e l’apertura 24 ore su 24 di questa importante area a verde. «Questo è solo il primo passo fatto in questa direzione – ha spiegato l’assessore Cambria -. Per me non esistono i cittadini della zona nord e quelli della zona sud, per me il territorio è tutto uguale. «Con ciò – ha continuato Cambria - vogliamo dimostrare che questa Amministrazione tiene molto alla cura del verde che connota la vocazione turistica della nostra cittadina che rimane la più verde e la meno cementificata dell’hinterland catanese». Gli interventi sul verde pubblico sono resi possibili grazie ad un finanziamento di 100.000 euro. Il Decreto del Ministero dell’Interno del 10 gennaio 2019, col quale si assegnano ai Comuni fondi per la messa in sicurezza di determinate aree comunali ha permesso, così come riportato nella delibera di Giunta n. 35 del 9 aprile 2019, la “messa in sicurezza del parco comunale con accesso dalla via Adige, Brenta e Piave – Approvazione in linea amministrativa e autorizzazione all’impegno della maggiore spesa”. Appena i lavori nel Parco saranno ultimati atri interventi prevedranno la pulizia e lo scerbamento di tutto il territorio comunale, con l'allocazione di nuovi cestini decorativi così come quelli già istallati dedicati alle deiezioni canine.   San Gregorio di Catania 17 maggio 2019  Alfio Patti  Ufficio Stampa