AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

24/11/2020

SAN GREGORIO: LE STRUTTURE SCOLASTICHE SEMPRE PIÙ SICURE

SAN GREGORIO: LE STRUTTURE SCOLASTICHE SEMPRE PIÙ SICURE
Il sindaco Corsaro: «Stiamo lavorando per incentivare la produzione di energia da fonti rinnovabili»
L’assessore Cambria: «Vogliamo che le strutture scolastiche sangregoresi siano fra le migliori d’Italia»
 
 
SAN GREGORIO - Continua il percorso di messa in sicurezza delle strutture scolastiche sangregoresi. Gli attuali lavori, iniziati a luglio scorso, includono l’intervento globale di messa in sicurezza dei plessi scolastici in particolare: “Fondo di Gullo”, “Centrale” e “San Domenico Savio” dell’Istituto comprensivo “Michele Purrello”, oltre al plesso “Centrale” dell'Istituto comprensivo “San Domenico Savio”.
I lavori, voluti dall'amministrazione Corsaro, sono stati guidati dall’assessore ai Lavori pubblici e all'Edilizia scolastica, Salvo Cambria, ed hanno visto tantissimi ed importanti interventi «tali da rendere le strutture scolastiche tra le migliori e sicure in Italia», ha commentato orgoglioso l’assessore Cambria.
«Abbiamo iniziato – ha spiegato Salvo Cambria - con interventi sull’abbattimento delle barriere architettoniche, l'installazione di climatizzatori in alcune aule dove si è ritenuto intervenire in maniera urgente e l’ampliamento su tutte le aule per ottenere un ambiente ottimamente climatizzato.
«Abbiamo installato dei defibrillatori – ha continuato Cambria -, e, cosa molto importante, abbiamo provveduto alla nuova ed efficiente riqualificazione dell'illuminazione a led in tutto l'ambiente scolastico interno con resa dei colori a luce naturale. «Questo – ha concluso l’assessore - affinché gli alunni diminuissero i cicli di contrazione e dilatazione della pupilla nel corso della giornata scolastica, cosa, invece, che avveniva prima a causa delle vibrazioni luminose dei neon». 
Gli obiettivi raggiunti sono il frutto di una strategia progettuale che ha visto per prima cosa l'individuazione di tutte le criticità e le difformità rispetto ai criteri di sicurezza in vigore.
Successivamente sono stati definiti gli interventi necessari per riportare tutto all'interno della più rigida normativa di sicurezza: tra questi l'ampliamento di molte vie di fuga; la revisione degli impianti di illuminazione d’emergenza; la diffusione sonora degli allarmi; la compartimentazione con materiali antifiamma di alcuni locali e di alcune strutture; l'adeguamento di alcuni impianti antincendio e la realizzazione “ex novo” di altri impianti come quelli dei plessi “Centrale” e “San Domenico Savio” della “Michele Purrello”.
I progetti di adeguamento sono stati tutti vagliati dal competente ufficio dei Vigili del Fuoco di Catania che svolgeranno anche sopralluoghi a completamento dei lavori, per il rilascio delle certificazioni.
A curare la definizione e la progettazione degli interventi sono stati l’arch. Giuliano Mignemi e la società “Aquadro Ingegneria s.r.l.”.
«Stiamo lavorando ininterrottamente – ha dichiarato soddisfatto il sindaco, Carmelo Corsaro -
anche alla riqualificazione di tutte le strutture scolastiche grazie al “Bonus conto termico 2.0” al fine di promuovere interventi per il miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici già esistenti. Inoltre – ha concluso il primo cittadino – incentiveremo la produzione di energia da fonti rinnovabili, intervenendo sulle strutture con la sostituzione degli infissi, l'installazione i pannelli solari, coibentazione di tutta la parte muraria».
Tra qualche giorno, avvertono dal Comune sangregorese, sarà pronto il bando per la riqualificazione del plesso dell’istituto comprensivo “San Domenico Savio” di via Don Alvaro Paternò.

Dott. Alfio Patti
San Gregorio di Catania 24 novembre  2020                                                                                                                                                                               
Ufficio Stampa