AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

07/02/2018

FAKE NEWS A SAN GREGORIO

 A seguito dell’articolo apparso nella rubrica “Lo dico a la Sicilia” di martedì 6 febbraio, dal titolo “A San Gregorio strisce pedonali rifatte a metà per colpa di un’auto in sosta: perché non rimuoverla?”, il sindaco di San Gregorio, Carmelo Corsaro, intende precisare quanto segue:

SAN GREGORIO – «Siamo alle solite, soprattutto ora che ci apprestiamo alle elezioni amministrative; la strumentalizzazione a fini elettorali si fa più evidente.
Dopo un’accurata indagine, svolta nella giornata di oggi insieme a personale della ditta che nei giorni scorsi ha tracciato segnaletica orizzontale sul territorio e ad agenti della Polizia locale, non abbiamo riscontrato nessuna irregolarità indicata nelle foto pubblicata.
Tra l’altro il fimatario/a della lettera, M. Scandurra non cita il nome della strada, proprio perché né la foto, né il fatto, riguarda il nostro territorio. Dalla foto si evince che la strada in questione non appartiene a San Gregorio.
Con questa notizia falsa, che oggi si chiama “fake news”, la scrivente o lo scrivente, (non si consoce non solo il nome della la strada ma nemmeno il nome dell’autore), ha leso l’immagine dell’attività Amministrativa del Comune ma soprattutto la serietà e la professionalità della ditta appaltatrice, ridicolizzandola.
Per questo motivo denunzieremo, dopo che il quotidiano ci avrà dato le generalità della/o scrivente (perché è chiaro che non si pubblica una notizia senza avere i riferimenti del mittente, non è deontologico né professionale) l’autore per diffamazione a mezzo stampa».

San Gregorio di Catania 06 febbraio 2018

Alfio Patti
Ufficio Stampa