AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

07/01/2018

LA CHIESA DELL’IMMACOLATA AL PIANO ORA È SOTTO LA “TUTELA” DEGLI STUDENTI DELLA “PURRELLO”

LA CHIESA DELL’IMMACOLATA AL PIANO ORA È SOTTO LA “TUTELA” DEGLI STUDENTI DELLA “PURRELLO” Consegnato simbolicamente l’edificio SAN GREGORIO – Gli studenti della 3ª C di scuola secondaria di primo grado dell’Ic “Michele Purrello” di San Gregorio sono diventati custodi della Chiesa dell’Immacolata al Piano. Grazie al concorso “La Scuola adotta un Monumento”, indetto dal Miur e dal Ministero dei Beni Culturali, i ragazzi si sono aggiudicati “l’onore e l’onere” di tutelare la Chiesa testimone dei loro giochi nell’attigua piazza ma anche monumento importante della storia sangregorese. La chiesa dell’Immacolata, infatti, fu costruita nel 1750 ma la sua importanza deriva dal fatto che in quel Piano nacque il borgo della Contrada di San Grigoli; è lì che si sviluppò ed ebbe maggiore splendore il successivo Casale di San Gregorio. Inoltre la chiesa sorge sulle rovine della chiesa medievale dedicata a San Gregorio distrutta dal terremoto del 1693. Presenti alla cerimonia di “consegna delle responsabilità” gli studenti della 3ª C, la dirigente scolastica, Gisella Barbagallo, il sindaco, Carmelo Corsaro, l’assessore alla Cultura, Marilena Caruso, l’insegnante Graziella Ferro, il parroco don Ezio Coco. Referente del progetto la prof.ssa Antonella Neri. « Questo è un momento simbolico – ha sottolineato la dirigente Barbagallo - in quanto la comunità si prende cura dei propri beni. Il patrimonio artistico e culturale è il nostro futuro e la ricchezza di questi ragazzi. Tante opportunità, soprattutto al Sud e in Sicilia – ha concluso -, sono state perse proprio perché non ci si è presi cura del proprio patrimonio artistico». Per il primo cittadino, Corsaro, «Questo progetto ben si inserisce – ha detto – in quello più ampio della mia Amministrazione che vede tra i punti prioritari il riappropriarsi del proprio territorio e della propria identità culturale». Parole di elogio anche dall’assessore alla Cultura Caruso: «Una bellissima iniziativa per la quale mi complimento con i ragazzi, che hanno creato un bel video per sostenere la causa di adozione, e con i docenti che li hanno seguiti». San Gregorio di Catania 06 gennaio 2017 Alfio Patti Ufficio Stampa