AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

31/07/2017

“Occhio ai quartieri”,

“Occhio ai quartieri”, installate nuove telecamere nei plessi scolastici della scuola materna di Cerza e di via Sgroppillo 27.
 
 
 
SAN GREGORIO - Continua il progetto di sicurezza del territorio "Occhio ai Quartieri" con l’installazione di telecamere di video sorveglianza voluto dall’Amministrazione Corsaro e coordinato dal vice sindaco Ivan Albo.
Questa volta le telecamere sono state posizionate nei plessi scolastici della scuola materna di Cerza e di via Sgroppillo 27.
«Contemporaneamente alla video sorveglianza delle piazze principali e delle scuole – ha spiegato l'assessore Albo - ci stiamo dedicando alla realizzazione di un progetto a vasta gittata che monitori tutto il territorio comunale con sistemi ad altissima risoluzione notturna e di rilevazione delle targhe dei mezzi in transito da e per il nostro territorio comunale e nei quartieri».
Le telecamere già installate sono collegate ad una Applicazione che consente alle forze di polizia locale ed ai carabinieri la visione in tempo reale di ciascuna telecamera.
«Stiamo investendo importanti risorse professionali ed economiche nel progetto "Occhio ai Quartieri" per perimetrare con telecamere ad alta risoluzione ed in totale visibilità l'intero territorio di San Gregorio di Catania – ha continuato l'avv. Ivan Albo - consentendo alle forze dell'ordine di rintracciare subito i movimenti dei malintenzionati. Il nostro obiettivo è priorità, dare massima tutela e sicurezza ai nostri concittadini ed alle loro residenze».
Il progetto "Occhio ai Quartieri", che verrà presentato dall'Amministrazione Corsaro nei prossimi mesi, prevederà quasi 30 diversi punti di osservazione del territorio con l'installazione di un centinaio di telecamere con rilevatore di targa e visione notturna in Full HD.
«Le telecamere installate da subito a Cerza ed in via Sgroppillo – ha concluso Albo - serviranno punti nevralgici a tutela dei nostri piccoli utenti. Sulla piazza di Cerza, spesso luogo notturno appannaggio di drogati, adesso un'area ludico didattica che la videosorveglianza tutelerà anche da atti vandalici».
 
          
 
San Gregorio di Catania 30 luglio 2017  
 
 
Alfio Patti
Ufficio Stampa