AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

18/01/2017

I Fanti piumati all’Istituto scolastico “Michele Purrello”

SAN GREGORIO – Una giornata atipica e istruttiva quella che i ragazzi della scuola, che porta il nome del bersagliere, Maggiore Michele Purrello (medaglia d’oro al valor militare), hanno vissuto con argomenti affascinanti e stimolanti per il loro immaginario.
L’incontro, organizzato dalla Sezione Bersaglieri di Catania “M. Purrello” e coordinato dall’insegnate Graziella Ferro, ha coinvolto tutti i bambini della Primaria.
Dopo una breve presentazione sul Corpo dei Bersaglieri a cura del presidente della Sezione Catania, bers. tenente Enzo Tedesco è stata consegnata la fascia “cremisi” dei bersaglieri all'alunno Gabriele Rapisarda della 3ªC, nato il 7 gennaio, scelto apposta in quanto in questa data si celebra la Giornata nazionale della Bandiera. L’operazione è stata salutata con tre squilli di tromba e l’intonazione dell’Inno di Mameli durante il quale entrava la bandiera italiana portata da un alunno con Alfiere e due alunni di scorta. La bandiera, infine è stata issata per svettare alta agli occhi degli scolari. Ancora gli alunni hanno letto la preghiera alla Madonna del Buon Cammino, la poesia “Il Bersagliere” di E. De Amicis e la poesia "Italia".
Una volta svolta la piccola parata il bers. Achille Preda ha tenuto una breve conferenza sulla grande Guerra e sul Sacrario di Redipuglia con proiezione di foto. Tante le domande che gli alunni hanno rivolto a quelli che sono i soldati “più simpatici dell’Esercito Italiano” hanno detto. Quindi i bambini hanno esposto i cartelloni e i disegni che avevano preparato in merito all’argomento.
Infine vi è stato l’intervento del bers. socio Carlo Purrello, figlio dell’eroe, che ha tracciato commosso la figura del padre al quale è intitolato l’istituto. In onore della medaglia d’oro è stato  intonato il silenzio davanti alla sua foto.
Con la lettura de "la preghiera del Bersagliere",  a cura di un bersagliere seguita da tre squilli di tromba e dal "silenzio" la manifestazione si è conclusa.
«I bambini si sono entusiasmati – ha detto l’insegnante Ferro – e sono rimasti colpiti dalla storia di questo Corpo militare rivolgendo tante domande. Interessanti anche i cartelloni che hanno preparato per l’occasione».
«Gli alunni – ha spiegato il presidente Enzo Tedesco - hanno rivissuto, aiutati da un sapiente uso di immagini, anche se in brevità, l’affascinante storia dei Bersaglieri, dalla nascita del corpo ad opera del generale La Marmora fino ai giorni nostri».
I bersaglieri della Sezione di Catania che hanno partecipato sono stati: Vincenzo Tedesco Presidente, Rosario Romeo Vice Presidente, Francesco Celso Alfiere, Achille Preda Relatore, Umberto Catalano lettore  Preghiera del Bersagliere, Vincenzo Fiscella Fotografo. Socio Bers. Carlo Purrello.
 
 
San Gregorio di Catania 19 gennaio 2017
 
 
Alfio Patti 
Ufficio Stampa